Cronaca

E se vi dicessero che una colombina porterebbe più allegria in pediatria ? Ci prova il Leo Club con Leo4children

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L'attività del Leo Club, programma giovanile del Lions Clubs International (fondato a Oakbrook, Illinois, nel 1917) può essere sinteticamente accostata a quella di una non profit con protagonisti gli under 30: è presente in quasi tutte le nazioni del mondo, e, all'utilità sociale di una mole considerevole di progetti e eventi, unisce la possibilità di divertirsi tra giovani, stimolando la coesione e la collaborazione. I soggetti coinvolti si mettono in gioco e cercano di rispondere in primis alle richieste in senso lato del proprio territorio (vedi le recenti alluvioni in Lunigiana o i terremoti in Emilia): un esempio, quindi, di giovane cittadinanza attiva. In Toscana, il Distretto Leo 108 La, conta attualmente 22 gruppi (detti appunto "Club" per via delle radici U.S.A.) organizzati in 5 Aree (www. leo108la.net).

In prossimità della Pasqua (e del Natale), il senso di solidarietà è sostenuto da un filo conduttore comune che travalica i confini regionali, con le giornate dedicate alla raccolta fondi per il Tema Operativo Nazionale; nel biennio 2014-2016 sarà Leo4Children (www.leo4children.it).

L'obiettivo dei volontari dell'associazione è quello donare dotazioni di vario genere (arredi, materiale ludico e didattico, informatico, elettronico, etc.) per spazi destinati all'utenza pediatrica nelle sale ricreative (spesso quasi inesistenti o semi vuote) di ospedali e strutture sanitarie in genere presenti in Italia. Ciò renderà la permanenza migliore durante i periodi di breve o lunga degenza, o, in altri casi, permetterà agli operatori di utilizzare nella pratica medica articoli necessari al recupero funzionale o alla riabilitazione (patologie di vario tipo, a partire da nascite premature) utili pertanto a scopo terapeutico.

Nella nostra regione, già un primo allestimento è stato completato presso l'Ospedale Nuovo Valdarno a Montevarchi, e altri due sono in programma, entro fine Giugno, a Lucca e Pistoia.

A fronte di un'offerta minima, fermandosi nelle postazioni dei Leo si potrà ricevere una colombina con un packaging dedicato all'iniziativa. Inoltre, verranno distribuiti gratuitamente palloncini colorati per i più piccoli.

Len

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E se vi dicessero che una colombina porterebbe più allegria in pediatria ? Ci prova il Leo Club con Leo4children

PisaToday è in caricamento