Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Edicola rimossa, Il sindaco Di Maio a Conti: "Ospitiamo l'edicola nel Parco della Pace"

Il primo cittadino di San Giuliano Terme pronto ad accogliere la struttura confiscata alla mafia a Pontasserchio

"Le affermazioni del sindaco di Pisa rappresentano un'occasione persa per affrontare in maniera condivisa il tema dell'antimafia, tema su cui non ci si può dividere". A replicare al 'collega' Michele Conti è il primo cittadino di San Giuliano Terme Sergio Di Maio. La questione è quella dell'edicola confiscata alla mafia rimossa nei primi giorni dell'anno da Borgo Stretto e confinata in un deposito in zona Pietrasantina.

"Nel suo intervento emerge anche una contraddizione molto netta: a parole sostiene vada affrontato un "percorso condiviso" basato sul "dialogo", mentre nei fatti smonta l'edicola di nascosto e nel silenzio di un giorno di festa. Poteva farlo sapere con anticipo e in maniera molto chiara alle associazioni? Io credo di sì - sottolinea Di Maio - noi proponiamo di ospitare l'edicola nel Parco della Pace intitolato a Tiziano Terzani nella frazione di Pontasserchio. Luogo perfetto per farla vivere come punto di incontro e aggregazione intergenerazionale, tra scambio di libri e cultura, evidenziandone il valore simbolico. Valore in cui la maggioranza che mi sostiene e la comunità sangiulianese si riconosce da sempre e su cui non farà mai un passo indietro".

"Alla definizione gratuita e sgarbata di "comune rurale limitrofo", rispondo che sono orgoglioso di vivere in un "comune rurale" Medaglia d'argento al merito civile e di amministrarlo. Tra istituzioni dovrebbe esserci un dialogo di ben altro livello. Spiace constatare il contrario" conclude Di Maio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edicola rimossa, Il sindaco Di Maio a Conti: "Ospitiamo l'edicola nel Parco della Pace"

PisaToday è in caricamento