Cronaca

Elezioni Bonifica, nasce il nuovo Consorzio: vince Ridolfi e Angelini all'opposizione

Vince Ismaele Ridolfi in tutte e tre le sezioni la lista 'ambiente, sicurezza e sviluppo', che si aggiudica 4 consiglieri in ogni sezione. Ad Angelini l’opposizione insieme a Rolando Guidi (sez. 2) e Pietro Casali (sez.3)

Ismaele Ridolfi

Si sono concluse sabato sera alle 20 le operazioni di voto per le elezioni più calde della Toscana riguardanti i nuovi consorzi di bonifica. La provincia di Pisa era suddivisa fra tre Consorzi: quello della Toscana Nord, quello del Basso Valdarno e quello della Toscana Costa. Il territorio della Toscana Nord ha registrato il più alto dato di affluenza rispetto al resto della regione fissando il 4,7%  di votanti. In generale i seggi più partecipati sono stati quelli dei territori con maggiori criticità idrogeologiche, a dimostrazione di quanto gli abitanti di queste zone abbiano a cuore la materia.

I risultati: Vince in tutte e tre le sezioni la lista “ambiente, sicurezza e sviluppo” capitanata dal lucchese Ismaele Ridolfi, che si aggiudica 4 consiglieri in ogni sezione. Ad Angelini l’opposizione insieme a Rolando Guidi (sez. 2) e Pietro Casali (sez.3). Il commissario del Consorzio versiliese è stato il più votato in assoluto: dei 1184 voti, ben 126 gli sono stati consegnati dal seggio di Querceta.

Gli 84 seggi del nuovo comprensorio, distribuiti dalla Lunigiana a Firenze, passando per Garfagnana, Versilia, Massa Carrara, Lucchesia, Pisa e Pistoia, sono risultati attivissimi fin dalle prime ore del mattino. Ognuno dei 4 enti ricompresi nel nuovo Toscana Nord (i due consorzi di bonifica Auser Bientina e Versilia Massaciuccoli e le due Unioni di Comuni, Lunigiana e Media Valle del Serchio) si è occupato di seguire il regolare svolgimento delle votazioni nel proprio comprensorio.

Non sono mancati alcuni momenti ‘caldi’ davanti ad alcune sedi di voto, si è trattato comunque di casi isolati e in generale tutto si è svolto in modo tranquillo. Dopo la chiusura delle urne gli scrutatori di seggio sono passati alla conta e tutto il materiale sigillato è stato portato a Lucca, nella sede scelta dalla commissione elettorale. I risultati sono stati resi noti soltanto nel tardo pomeriggio di domenica, dopo che le seconde operazioni di scrutinio, quelle di verifica, iniziate alle 21 di sabato,  sono state sospese nella notte. 3809 il totale dei votanti nei sette comuni della Versilia, Montignoso e Vecchiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Bonifica, nasce il nuovo Consorzio: vince Ridolfi e Angelini all'opposizione

PisaToday è in caricamento