Cronaca

Elezioni universitarie: Diritti a Sinistra non imbratta i muri della città

L'associazione degli studenti promuove una campagna elettorale nel pieno rispetto delle regole così da non calpestare con azioni irrispettose i principi base della convivenza civile

Nessun manifesto attaccato ai muri della città. Parola di Diritti a Sinistra, l'associazione studentesca nata alcuni mesi fa nella città della Torre. In prossimità delle elezioni universitarie, in programma i prossimi 8-9-10 maggio, l'associazione prende le distanze dai "colleghi" di altre liste.

"Sarà una campagna elettorale incentrata sui diritti degli studenti, sull'equità, sul diritto allo studio e sulla legalità - affermano da Diritti a Sinistra - per tutte le nostre iniziative abbiamo scelto di rispettare le leggi ed i regolamenti. Non attaccheremo i nostri manifesti elettorali sui muri della città, come hanno fatto altre liste che, per farsi pubblicità, hanno imbrattato e ridotto in uno stato di degrado le zone limitrofe a università e case dello studente. Le azioni valgono più di mille parole - proseguono - e noi siamo intenzionati a dimostrare con i fatti ciò in cui crediamo senza trincerarci dietro facili slogan per poi calpestare nei fatti i più elementari principi della convivenza civile".


La campagna elettorale dell'associazione di studenti è iniziata sabato nello spazio del Two Beach con il concerto dei Casino Royale. "Abbiamo iniziato la campagna elettorale - sottolineano ancora da Diritti a Sinistra - in un luogo esterno alle strutture universitarie perché crediamo che le associazioni universitarie debbano favorire l'integrazione degli studenti con la città in cui studiano, affinché la presenza a Pisa di così tanti universitari sia risorsa di crescita sia per gli stessi giovani che per la città".
 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni universitarie: Diritti a Sinistra non imbratta i muri della città

PisaToday è in caricamento