Cronaca

Malore a bordo del rigassificatore: messo in salvo da un elicottero della Guardia Costiera

L'intervento intorno alle 20 di martedì. L'uomo, un 61enne, è stato trasportato all'aeroporto di Pisa dove ad attenderlo c'era un’autoambulanza che lo ha poi trasferito al pronto soccorso di Cisanello

Un 61enne a rischio infarto, imbarcato al bordo del rigassificatore ancorato a largo della costa tra Pisa e Livorno, è stato messo in salvo nella serata di ieri, 17 dicembre, grazie una operazione coordinata dalla Guardia Costiera di Livorno. La Capitaneria di porto livornese in un primo momento ha tentato di soccorrere l'uomo con una motovedetta Sar. Poi, per accorciare ulteriormente i tempi, ha chiesto l'intervento di un elicottero della Guardia Costiera di Sarzana che si trovava già in volo per una attività di pattugliamento.

L'intervento è stato effetuato intorno alle 20. L'uomo è stato issato a bordo tramite un verricello ed è stato trasportato all’aeroporto di Pisa dove ad attenderlo c'era un’autoambulanza che lo ha poi trasferito al pronto soccorso di Cisanello. "La brillante operazione - scrive in una nota la Guardia Costiera di Livorno - conclusa nel breve volgere di un’ora, ha impedito l’aggravarsi delle condizioni dell'uomo, ancora ricoverato, ma fuori pericolo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore a bordo del rigassificatore: messo in salvo da un elicottero della Guardia Costiera

PisaToday è in caricamento