Cronaca

Emergenza Coronavirus, altri 30mila euro in buoni spesa per i residenti nel Comune di Pisa

Verranno erogati altri 300 buoni spesa da 100 euro l'uno utilizzabili nei supermercati Coop ed Esselunga

Altri 30mila euro in buoni spesa da cento euro ciascuno da utilizzare nei supermercati Coop ed Esselunga del territorio. Il Comune di Pisa ha deciso di rimpinguare in modo sostanzioso il fondo di 43mila euro stanziato già dalla fine di marzo, gestito dalla Società della Salute della Zona Pisana e destinato a sostenere le famiglie residenti in difficoltà con un reddito 2019 pari o inferiore a 12mila euro. "Si tratta di un intervento diverso rispetto ai buoni alimentari previsti dal Dpcm del governo di fine marzo e attualmente ancora in erogazione da parte dell'amministrazione comunale - spiega la presidente della Sds Gianna Gambaccini - vi potranno accedere i soggetti che non li hanno ricevuti in passato e che non hanno avuto accesso neppure a quelli alimentari al momento in distribuzione. Il primo stanziamento, che ci ha consentito di erogare 430 buoni era esaurito, e alla luce dei bisogni di molte famiglie pisane in questa fase d'emergenza, abbiamo deciso di rifinanziarlo destinando ad esso le risorse che a bilancio erano previste per la mensa sociale e che in questa fase non possiamo utilizzare".

Possono presentare domanda di contributo le famiglie residenti nel Comune di Pisa in condizione di contingente indigenza economica derivata dalla momentanea sospensione dello stipendio o dell'attività lavorativa per l'emergenza Covid-19, con un reddito 2019 non superiore a 12 mila euro annui. Per presentare richiesta basta telefonare alla Società della Salute Zona Pisana ai numeri 050954058 e 050954059 nei giorni di lunedì e venerdì dalle 9 alle 12.  Il segretariato sociale, valutata telefonicamente la condizione di contingente indigenza economica derivata da Covid-19, assegnerà il beneficio fino ad esaurimento dei fondi disponibili messi a disposizione. Il buono spesa, successivamente, potrà essere essere ritirato su appuntamento resso la sede della Sds Zona Pisana in Via Saragat 24 in uno dei quattro giorni dedicati. Contestualmente al ritiro del buono, il cittadino dovrà sottoscrivere un'autocertificazione con la quale dichiara di essere in possesso dei requisiti. In caso di presenza di più persone, è fatto obbligo di rispettare tutte le misure di distanza di sicurezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Coronavirus, altri 30mila euro in buoni spesa per i residenti nel Comune di Pisa

PisaToday è in caricamento