Emergenza Coronavirus: costituito il tavolo di lavoro sulle povertà

Nei prossimi giorni la prima riunione operativa

Un tavolo di lavoro sulle povertà per dare avvio a un’analisi condivisa dei nuovi fenomeni di impoverimento ed esclusione sociale conseguenza della pandemia e progettare interventi specifici. E’ la decisione dell’assemblea dei soci della Società della Salute della Zona Pisana, approvata all’unanimità nel corso della riunione in videoconferenza di ieri (mercoledì 13 maggio): nei prossimi giorni sarà convocata la prima riunione operativa.

“Vi parteciperanno tutti i componenti della SdS, sia rappresentanti dei Comuni che della Asl, ma inviteremo anche Caritas, San Vincenzo de’Paoli e le altre realtà del terzo settore e del volontariato da sempre impegnati nella lotta alla povertà  - spiega la presidente Gianna Gambaccini - siamo convinti che la condivisione di dati e informazioni riferiti ai fenomeni che riguardano il nostro territorio sia sempre il primo ineludibile passo per pensare interventi calibrati sui nuovi bisogni. A maggior ragione in una fase come questa, d’emergenza non solo sanitaria ma anche economica e sociale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

Torna su
PisaToday è in caricamento