Cronaca Porta a Mare / Via Conte Fazio

Senza dimora, emergenza freddo: distribuiti sacchi a pelo e coperte

Ogni giorno gli operatori della Società della Salute distribuiscono pasti e bevande calde a chi vive in strada. Aumentati i posti letto nella struttura di accoglienza di Via Conte Fazio

Ottantasette sacchi a pelo termici e sedici coperte già distribuite dalla fine di dicembre ad oggi. Formalmente non è scattata l’allerta meteo perché, almeno stando alle previsioni, oggi (martedi 17 gennaio) e domani sera la temperatura scenderà di un paio di gradi rispetto alla minima degli ultimi giorni per poi tornare ad aumentare già da giovedi. Ma la Società della Salute e le cooperative sociali impegnate in “Homeless”, il progetto dedicato all’accoglienza delle persone senza dimora e che ha sua sede principale nell’asilo notturno di Porta a Mare, già da qualche settimana hanno lanciato “l’emergenza freddo” rivolta alle circa duecento persone senza dimora che vivono a Pisa.

Di conseguenza la capienza della struttura d’accoglienza è stata portata da 24 a 34 posti letto, il massimo possibile per il centro di Via Conte Fazio, e i turni giornalieri  per il servizio di strada degli operatori della Società della Salute e delle cooperative sociali sono stati raddoppiati: al consueto “giro” pomeridiano, che si svolge tutti i giorni dalle 16 alle 19 e durante il quale ultimamente sono stati consegnati anche i sacchi a pelo e le coperte, infatti, nelle ultime settimane si è aggiunto il turno serale, dedicato alla distribuzione della cena, preparata dalla mensa universitaria, e di bevande calde. Tutte le sere, festivi inclusi, due operatori della Società della Salute consegnano un pasto e una bevanda calda ai senza dimora che vivono in strada e hanno rapporti sporadici con i servizi sociali. Unica eccezione, il mercoledì ma solo perché la distribuzione dei pasti è affidata ai volontari dell’associazione “Amici della Strada”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza dimora, emergenza freddo: distribuiti sacchi a pelo e coperte

PisaToday è in caricamento