Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca San Giuliano Terme

Raid di furti nelle case a Madonna dell'Acqua, i residenti: "Aiutateci, siamo sotto assedio"

La zona finita nel mirino dei malviventi si affaccia sulla via Aurelia. Escalation dal 12 luglio: denunciati furti a tutte le ore della giornata

"Sembra di essere finiti dentro a una roulette russa: un giorno tocca al vicino di casa, l'indomani alla casa all'angolo della via; tra due giorni potrebbe toccare a me". La sensazione di insicurezza e inquietudine è palpabile tra i residenti della zona di Madonna dell'Acqua, frazione del Comune di San Giuliano Terme, che si affaccia sulla via Aurelia. Se ne fa portavoce Piergiorgio Morelli con un misto di stanchezza e desiderio di essere ascoltato: "Fino a luglio quest'area è stata come un'oasi felice. Pochissimi furti nelle abitazioni, praticamente nessun finestrino delle auto sfondato per racimolare qualche spicciolo. Vivevamo sereni. Da un mese e mezzo invece viviamo quotidianamente nell'incertezza".

Piergiorgio ricostruiscre l'escalation di furti che ha colpito la sua zona di residenza: "Tutto è partito lo scorso 12 luglio, quando un vicino ha beccato due individui che stavano tentando di forzare la sua vettura. Non si è capito se per cercare soldi e oggetti preziosi dentro o rubare l'auto. Da quel momento le 'visite' indesiderate nelle abitazioni sono diventate il pane quotidiano. Prima i malviventi si sono introdotti nella casa di un mio vicino, poi in un'abitazione più distante nella via. Qualche giorno fa hanno tentato di forzare la mia porta d'ingresso: mia madre era all'interno, nonostante la paura ha urlato più forte che poteva e fortunatamente è riuscita ad allontanare i ladri".

I due fatti più eclatanti raccontati da Piergiorgio Morelli si sono verificati però pochissimo tempo fa. "Ieri sera, attorno all'ora di cena, ho percepito dei rumori sospetti provenire dal pianerottolo dell'abitazione accanto alla mia. Mi sono affacciato e ho scoperto due individui che stavano per forzare la porta d'ingresso: la famiglia era a cena e non si era allarmata. Ho gridato e fortunatamente sono riuscito a farli allontanare". "Venerdì scorso - prosegue Morelli - uno dei miei vicini ha fatto lo stesso e uno dei malviventi si è avvicinato puntandogli la pistola contro, facendolo rientrare in casa terrorizzato".

La Polizia e i Carabinieri sono sempre intervenuti sul posto dopo ogni segnalazione e per raccogliere le testimonianze delle vittime dei furti, "e li ringrazio pubblicamente per il loro servizio. Purtroppo capisco anche che in alcuni casi avrebbero bisogno di personale in più. Ci hanno spiegato che hanno forti sospetti su un gruppo di malviventi provenienti dall'Est Europa, specializzati in questo tipo di furti. Mi auguro che le indagini arrivino a una conclusione felice per noi cittadini, perché ci sentiamo veramente sotto assedio".

Un tempo da queste parti, d'estate, si poteva dormire tranquillamente con le finestre aperte. "Adesso invece persino quando siamo svegli tendiamo a lasciare tutto chiuso - confessa Piergiorgio Morelli - è troppo grande la paura di ritrovarsi qualche malintenzionato dentro casa. Ho scritto al Comune di San Giuliano Terme e mi è stato detto di girare l'allarme alla Polizia Municipale comunale. L'ho fatto già da qualche giorno: sto ancora aspettando una risposta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid di furti nelle case a Madonna dell'Acqua, i residenti: "Aiutateci, siamo sotto assedio"

PisaToday è in caricamento