Enrico Rossi difende i difensori come il Sap

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

“Ho appreso che uscirà una nuova ordinanza dove si regola l’uso dei test sierologici a tutti gli operatori che in questo momento sono in prima linea contro il Covid-19, quindi anche noi forze dell’ordine. Sono estremamente soddisfatto che il Presidente Rossi, l’Assessore alla Sanità Regionale Dott.ssa Saccardi, il consigliere regionale del Partito Democratico Dott. Niccolai abbiano elaborato in modo positivo la nostra richiesta presentata il 16 marzo scorso, relativa a questi test per gli operatori delle forze dell’ordine”. Queste le prime parole del Segretario Regionale della Toscana SAP Emanuele Viciani, appena è stata ufficializzata la notizia dalla pagina ufficiale del Presidente della Regione della Toscana. In questo momento così drammatico per il mondo interno, continua Viciani, il nostro intento non è mai stato quello di privilegiare i poliziotti o gli appartenenti alle forze dell’ordine nei confronti dei cittadini avanzando richieste sindacali faziose o difficili da realizzare. Il fatto che abbiamo potuto contare in questo momento, dell’impulso anche gli amici del SIM Guardia di Finanza ed il NSC Nuovo Sindacato dei Carabinieri della Toscana, conferma che, quando si unisce le forze e le idee tra il sindacato che espone le problematiche e la politica che le valuta, le progetta e le realizza al fine di migliorare la qualità del servizio e della vita dei difensori dello stato, questi sono i risultati. Con questa ordinanza, conclude il Segretario SAP, non posso che rinnovare a nome di tutti i poliziotti della Toscana che rappresento, la massima stima e gratitudine per il Presidente Rossi che si è fatto carico della salvaguardia dell’incolumità di tutti gli operatori in prima linea contro questo bastardo virus, oltre alle forze dell’ordine, i medici, gli infermieri, i volontari delle associazioni e i vigili del fuoco. 

Torna su
PisaToday è in caricamento