Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Vicopisano

Il presidente Enrico Rossi nel pisano: viaggio fra aziende e studenti

Martedì il presidente della Regione ha tenuto la tredicesima tappa del suo 'Viaggio in Toscana', tour con il quale toccherà le 34 zone della Regione per tastare il polso al territorio

Accompagnato dall'assessore alla presidenza Vittorio Bugli, il presidente Enrico Rossi ha avuto una giornata densa di incontri. Prima a Cascina, dagli studenti dello Scientifico 'Pesenti', poi a Vicopisano, fra associazioni di volontariato ed una visita al cantiere dell'ex Teatro Verdi. Nel pomeriggio Rossi ha incontrato varie aziende, dislocate fra di Vicopisano, Vecchiano e San Giuliano, per concludere la sua visita a Calci con altre organizzazioni di volontariato e di protezione civile.

Un'occasione sfruttata per incontrare tutti i sindaci delle località visitate e sentire dalla cittadinanza come si comporta la Toscana reale nelle difficoltà del momento, dando alcune indicazioni per i futuri interventi della Regione. Particolarmente impegnativo è stato rispondere alle numerose domande dei ragazzi del liceo di Cascina, riguardanti questioni come il dissesto idrogeologico, le infiltrazioni mafiose e le infrastrutture. Rossi ha parlato dell'impegno profuso dalla Toscana, come per i 50 milioni stanziati per il 2014 per la difesa del suolo, ed ribadito la necessità che anche il Governo faccia la sua parte, investendo sulla regione.

A Vicopisano, nel sopralluogo al cantiere per il recupero dell'ex Teatro Verdi, Rossi ha dichiarato che: “Il sindaco Taglioli mi ha detto che servono 200mila euro per chiudere la partita. Gli ho risposto che ci impegneremo a trovare le risorse necessarie. Faremo tutti gli sforzi possibili per accontentare la comunità e aggiungere le risorse mancanti ai 546.000 euro che la Regione ha messo a disposizione per un progetto che mi pare ben gestito e ben realizzato”. L'edificio di fine '800 era la sede della Scuola di musica Giuseppe Verdi dalla seconda guerra mondiale agli anni '80 è stato gestito come cinema.

“Nel nuovo settennato europeo 2014-2020 saranno 3 i miliardi di euro di fondi comunitari che complessivamente andranno alla Toscana. Occorre cogliere questa straordinaria occasione per fare in modo che queste risorse non siano disperse in mille rivoli, ma vadano a premiare quelle imprese, come sono quelle che ho visitato, che fanno fatturato, investono, creano occupazione e si internazionalizzano”. E' questa l'indicazione che Rossi ha lanciato alle imprese incontrate durante il tuor, in particolare in 3 realtà della Piana pisana come la Pentair Water Italy di Vicopisano, la Zeta Plast di Vecchiano e la Yogitech di San Giuliano Terme. “Esiste una Toscana che reagisce - sostiene il presidente della Regione - il mercato interno che langue rappresenta il vero problema dell'Italia. Serve una politica nazionale, mi auguro che il nuovo Governo la riesca a produrre”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Enrico Rossi nel pisano: viaggio fra aziende e studenti

PisaToday è in caricamento