Cronaca

Eroina nascosta nell'inalatore per l'asma: un uomo segnalato al Nucleo tossicodipendenze

Il 29enne era stato ricoverato al Pronto Soccorso per dolori all'addome. Dopo le insistenti richieste di utilizzare il proprio inalatore per l'asma, la Polizia si è insospettita e ha scoperto la droga

Prima dei forti dolori all'addome, poi quell'insistente richiesta di utilizzare il proprio inalatore per l'asma. All'apparenza, quando nei giorni scorsi un giovane 29enne si è presentato al Pronto Soccorso di Cisanello per farsi visitare in seguito al problema alla zona addominale, niente lasciava intendere che fosse occultata una storia di droga.

L'uomo, alle consuete procedure di anamnesi dei medici dell'ospedale, ha risposto di essere affetto da asma e di necessitare, quindi, dell'inalatore che aveva lasciato a casa. La madre si è occupata di portare al Pronto Soccorso gli effetti personali utili al 29enne per la permanenza al Pronto Soccorso: tra le cose portate da casa c'era anche l'inalatore spray.

Dopo i primi esami effettuati dal personale sanitario, però, nel giovane non era emerso alcun problema di asma, nonostante il 29enne manifestasse il bisogno di utilizzare il proprio inalatore. I medici, già insospettiti dalla richiesta dell'uomo, gli hanno fornito lo stesso inalatore spray: dopo il netto rifiuto del soggetto di utilizzarlo, sono intervenuti gli agenti del Posto fisso di Polizia. Esaminando l'inalatore portato dalla madre vi hanno trovato all'interno dell'eroina: il 29enne è stato segnalato al Nucleo Operativo Tossicodipendenze della Prefettura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eroina nascosta nell'inalatore per l'asma: un uomo segnalato al Nucleo tossicodipendenze

PisaToday è in caricamento