Cronaca

Tribunale e Procura: l'esercito per garantire più sicurezza

La decisione è stata adottata venerdì dal comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Visconti, dopo i tragici eventi accaduti a Milano. I militari affiancheranno la vigilanza privata

L'esercito proteggerà gli uffici giudiziari di Pisa in rinforzo alla vigilanza privata. E' quanto ha deciso ieri il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto di Pisa Attilio Visconti, in seguito ai tragici fatti accaduti a Milano. All' incontro, al quale erano presenti il questore di Pisa, il comandante provinciale dei Carabinieri, il comandante provinciale della Guardia di Finanza, il capo di Gabinetto del Sindaco di Pisa, é intervenuto, su invito del Prefetto, il presidente del Tribunale di Pisa dott. Salvatore Laganà. Visconti ha espresso a Laganá, a nome di tutti i componenti il Comitato, la vicinanza e la solidarietà delle Istituzioni.

"Atteso l' attuale contesto - spiega la Prefettura - e i recenti tragici fatti é stato deciso un innalzamento degli standard di sicurezza con la conseguente adozione di misure a tutela delle sedi giudiziarie mediante una integrazione dei servizi a protezione dello stesso da parte delle Forze di Polizia. É stato deciso l' inserimento delle stesse tra gli obiettivi sensibili che saranno oggetto di tutela da parte delle unità di personale militare che saranno assegnate a Pisa per le accresciute esigenze di sicurezza e vigilanza, a seguito dell’acuirsi della crisi internazionale. E' stato infine deciso che i militari che verranno messi a disposizione saranno adibiti anche a servizi e attività di vigilanza dinamica dei siti giudiziari".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale e Procura: l'esercito per garantire più sicurezza

PisaToday è in caricamento