Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Corso Italia

Aggredì commessa in Corso Italia: accompagnato al centro di espulsione di Bari

L'uomo, di nazionalità tunisina, aveva dato uno schiaffo senza motivo ad una ragazza 21enne che stava guardando la vetrina di un negozio durante la pausa pranzo. Nella caduta la giovane ha riportato un trauma cranico

E' stato accompagnato ieri dalla Polizia di Stato al CIE (Centro d'identificazione ed espulsione) di Bari, il cittadino tunisino, S.K., che nel primo pomeriggio di sabato aveva aggredito una commessa che stava guardando una vetrina in Corso Italia.

L'uomo era stato subito dopo bloccato e identificato dai vigili urbani. Condotto poi in Questura, gli era stato notificato il provvedimento di espulsione dal Prefetto.

La ragazza aggredita, una 21enne raggiunta da uno schiaffo, è caduta a terra sbattendo la testa e riportando un trauma cranico, giudicato guaribile in 7 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredì commessa in Corso Italia: accompagnato al centro di espulsione di Bari

PisaToday è in caricamento