Cronaca

Non rispetta il decreto di espulsione, accompagnato al Centro di rimpatrio di Torino

L'uomo è stato rintracciato nell'ambito di controlli che si sono svolti martedì nell'area della stazione

Servizi straordinari di controllo del territorio eseguiti nel pomeriggio di martedì dalla Polizia di Stato di Pisa con l’aiuto di due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine 'Toscana' della Polizia di Stato di Firenze e delle altre forze dell'ordine. Particolarmente attenzionata l’area compresa tra la stazione di Pisa Centrale e piazza Vittorio Emanuele II e vie limitrofe.
Sono state complessivamente identificate 52 persone e controllati 20 veicoli. Tra gli identificati un cittadino marocchino 45enne, irregolare sul territorio italiano ed inottemperante ad un precedente decreto di espulsione dal territorio nazionale con intimazione a rientrare in patria entro sette giorni, comminatogli dal questore di Pisa nei mesi scorsi a causa dei suoi precedenti e della sua posizione non regolare.

L’extracomunitario non ha rispettato il decreto: è rimasto sul territorio nazionale e non si è mai allontanato da Pisa.
Rintracciato ieri pomeriggio, è stato accompagnato in Questura, dove gli è stato notificato un nuovo decreto del questore, stavolta di collocamento al Centro di Permanenza e di rimpatrio di Torino, da dove sarà inserito sul primo aereo disponibile per il Marocco, al fine di rendere effettiva la sua espulsione dal territorio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non rispetta il decreto di espulsione, accompagnato al Centro di rimpatrio di Torino

PisaToday è in caricamento