Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Minacce e aggressioni all'ex compagna e al figlio: espulso

L'uomo ha continuato nel tempo ad avere atteggiamenti minacciosi, da qui la decisione della revoca del permesso di soggiorno

Ieri, 3 settembre 2021, l’Ufficio Immigrazione della Questura di Pisa, a seguito di un’accurata attività di identificazione condotta in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica d’Albania in Italia che ha consentito il rilascio del lasciapassare nei confronti di un detenuto albanese ristretto nel carcere Don Bosco, ha dato seguito all’espulsione dal territorio italiano dello straniero presso lo scalo aereo pisano.
L'uomo, già residente a Grosseto, è stato più volte condannato per reati della stessa indole, con particolare riferimento agli atti di aggressione e le minacce perpetrati nei confronti della sua ex compagna e del figlio. Da ultimo, mentre era ancora detenuto, le aveva inviato messaggi minatori contenenti minacce di morte.

Il mancato ravvedimento, dimostrato dalla ripetuta condotta vessatoria nei confronti della ex compagna, ha particolarmente allarmato le Autorità di Pubblica Sicurezza delle Province di Grosseto e Pisa. Dunque prima è stata decisa la revoca del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo, rilasciata a favore dell’albanese già nel 2006. Successivamente, su impulso della Divisione Anticrimine della Questura di Grosseto, è stata emanata dall’Autorità Giudiziaria la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. Infine, la Questura di Pisa ha predisposto tutti gli atti volti all’identificazione e all’espulsione dell'uomo.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e aggressioni all'ex compagna e al figlio: espulso

PisaToday è in caricamento