Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Pontedera, ha condanna per violenza sessuale, niente permesso di soggiorno: trovato ed espulso

Il 43enne ha riportato sentenza passata in giudicato anche per lesioni personali

Il Commissariato di Polizia di Pontedera, oggi 27 novembre, ha eseguito uno servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al rintraccio e all'espulsione di cittadini extracomunitari non in regola con le norme regolanti il soggiorno sul territorio dello stato. L'attenzione si è rivolta in particolarare all'individuazione di soggetti con precedenti e pericolosi per la sicurezza pubblica.

In questo contesto è stato fermato un cittadino ucraino di 43 anni, risultato poi condannato con sentenza passata in giudicato per violenza sessuale e lesioni personali. Era irregolare in quanto gli era stato rifiutato il rinnovo del permesso di soggiorno.

L'uomo è stato condotto negli uffici del commissariato e dopo la sottoposizione ai rilievi foto-dattiloscopici e al successivo riscontro Afis, per accertare che non avesse altre identità, la Questura di Pisa ha ritenuto essere presenti gli estremi per richiedere ed ottenere l'espulsione.

Il 43enne sta venendo accompagnato al Centro di Permanenza Temporanea di Potenza da dove, nei prossimi giorni, verrà rimpatriato coattivamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, ha condanna per violenza sessuale, niente permesso di soggiorno: trovato ed espulso

PisaToday è in caricamento