Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

"Esuberi in aumento, da 500 a 750": gli ex Continental proclamano lo sciopero

L'annuncio di Usb che ha indetto per giovedì 21 novembre 4 ore di sciopero contro le decisioni dell'azienda

Giornata di mobilitazione quella di oggi, giovedì 21 novembre, alla Vitesco Technologies (ex Continental) di Pisa. L'azienda nelle scorse settimane aveva parlato di 500 posti di lavoro a rischio negli stabilimenti produttivi di Fauglia e San Piero a Grado. Un dato però che sembra in aumento.

"Dall'ultima comunicazione ufficiale di Continental risulta che gli esuberi per Pisa crescono da 500 a 750 unità - denunciano da Usb - la passività con cui stiamo accogliendo queste comunicazioni è a dir poco disarmante. Come Usb abbiamo sempre anticipato, sulla base di dati concreti, la situazione estremamente preoccupante che la multinazionale sta prospettando per noi. Abbiamo sollecitato più volte azioni sindacali unitarie e abbiamo addirittura accolto con fiducia alcuni interventi della dirigenza locale. Non siamo più disponibili a stare ad aspettare e nel frattempo subire".

Da qui la decisione di passare all'azione. "Proclamiamo uno sciopero di 4 ore a fine turno per tutti i lavoratori e le lavoratrici della Vitesco Technologies di Pisa a partire da domani (oggi, ndr) 21 novembre per i turni presenti in azienda - spiegano da Usb - i lavoratori non presenti in azienda il 21 novembre scioperano, a partire dal giorno successivo, nel primo turno di presenza in azienda. Per i part-time lo sciopero indetto è di 2 ore (a fine turno per i part-time verticali)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Esuberi in aumento, da 500 a 750": gli ex Continental proclamano lo sciopero

PisaToday è in caricamento