Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Evasione fiscale in Valdera: sequestrati 9 immobili per 300mila euro a imprenditore

L'imprenditore, dopo aver ricevuto avvisi di accertamento per l'evasione di centinaia di migliaia di euro, aveva trasferito l'intero patrimonio immobiliare alla figlia tramite atto di donazione

Su richiesta della Guardia di Pontedera, l'Autorità Giudiziara pisana ha disposto un sequestro preventivo per un valore complessivo superiore a 300mila euro nei confronti di un imprenditore della Valdera, accusato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. L'operazione è scaturita da un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica: l'imprenditore, dopo aver ricevuto avvisi di accertamento per l'evasione di centinaia di migliaia di euro, aveva trasferito l'intero patrimonio immobiliare alla figlia tramite atto di donazione.

L'uomo aveva architettato tutto al fine di rendere infruttuosa qualunque procedura esecutiva in favore dell'erario, posta nei suoi confronti da parte di Equitalia. Le indagini hanno consentito di dimostrare come l’atto di donazione fosse finto e finalizzato per impedire l'aggressione fiscale del cospicuo patrimonio, intestato all’evasore e costituito da decine di immobili tra appartamenti e fondi commerciali.

L'imprenditore è stato deferito dall’Autorità Giudiziaria di Pisa per le ipotesi di reato (sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte) e, a garanzia del debito erariale, gli sono stati sequestrati nove immobili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale in Valdera: sequestrati 9 immobili per 300mila euro a imprenditore

PisaToday è in caricamento