Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Scoperto dalla Finanza stabilimento balneare che non pagava la Tari: ha evaso 35mila euro

Il lido del litorale pisano non aveva accatastato le strutture, non pagando così i relativi tributi

Omesso versamento di tributi locali Tari. E' quanto hanno contestato ad uno stabilimento balneare del litorale pisano i militari della Guardia di Finanza di Livorno, che hanno posto in essere l'attività investigativa per verificare il corretto uso da parte dell'attività delle autorizzazioni demaniali e dei titoli delle strutture, insieme alle verifiche sui pagamenti tributari degli ultimi 5 anni.

Grazie anche alla collaborazione degli enti locali, le Fiamme Gialle hanno ricostruito il mancato accatastamento delle strutture da parte dello stabilimento, con un'evazione della voce 'Tasse sui Rifiuti (TARI)' pari ad oltre 35mila euro. "L'operazione della Stazione Navale di Livorno - sottolinea in una nota la Guardia di Finanza - si inserisce nell’ambito di una più ampia azione di vigilanza, prevenzione e tutela del bilancio pubblico, delle Regioni, degli Enti Locali da tempo avviate, sull’intero territorio costiero Regionale, dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Livorno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto dalla Finanza stabilimento balneare che non pagava la Tari: ha evaso 35mila euro

PisaToday è in caricamento