L'ex Chiesino di via Possenti assegnato alla Magistratura San Marco

L'immobile sarà ristrutturato con risorse di Toscana Aeroporti

Si è svolta nella mattinata di ieri, 9 luglio, la breve cerimonia che ha suggellato la concessione da parte della Provincia di Pisa del cosiddetto ex Chiesino di via Italo Possenti alla Magistratura di San Marco del Gioco del Ponte di Pisa. L'immobile sarà ristrutturato grazie all'impegno di Toscana Aeroporti. 

"L'Ex Chiesino di via Possenti a Pisa è di proprietà della Provincia - spiega il presidente Massimiliano Angori - e fa parte dell’Istituto Scolastico Santoni: questi locali sono da tempo inutilizzati dalla scuola e hanno necessità di interventi consistenti di manutenzione. Non sono ad oggi riadattabili per aule scolastiche, per cui la Scuola ha dato il nulla osta ad una loro diversa destinazione. Ecco che diventa, dunque, possibile poter concedere alla Magistratura di San Marco che ne ha fatto richiesta formale al nostro ente, affinché dopo la ristrutturazione a cura di Toscana Aeroporti possa diventare una sede a disposizione della Magistratura stessa".

"Con questa operazione la Provincia accoglie la richiesta della Magistratura e dà una mano concreta al tessuto culturale della nostra città - ha detto la consigliera Olivia Picchi - il Gioco del Ponte, infatti, è una delle massime espressioni culturali cittadine e attraverso questo importante passaggio l'Ente va concretamente a sostenerlo, concedendo un immobile di circa 200 mq nel quartiere stesso di questo organismo, dal momento che adesso ha invece una sede fuori dal suo quartiere".

Per Marco Carrai, Presidente di Toscana Aeroporti, "si consolida il nostro rapporto con il territorio e con la Magistratura di San Marco, con la quale da anni siamo impegnati in progetti sociali. Il recupero di un edificio abbandonato, che sarà messo a disposizione della comunità, e l’avere dato finalmente una 'casa' alla Magistratura è per noi un modello di riferimento di quello che dovrebbe fare un’azienda come Toscana Aeroporti che ha a cuore la coesione sociale di un territorio".

La Magistratura di San Marco ha una parte militare (i combattenti) e una parte civile (per attività sociali), per cui la sede è molto utile. "Sono molteplici le iniziative portate avanti dalla Magistratura di San Marco, tra cui quelle divulgative della storia e tradizioni del Gioco del Ponte, il Premio Leone Alato per i commercianti del quartiere, la cena sociale di quartiere. La Magistratura fa inoltre donazioni di DAE, di libri, altalene per bimbi disabili. Il gesto della Provincia di Pisa dunque, oltre che un concreto atto di concessione di un immobile per la sede, rappresenta anche un pieno sostegno queste attività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento