Cronaca

Allarme su Facebook, "Attenti al pedofilo": ma è tutto falso

Un post pubblicato sul gruppo 'Sei di Capannoli se..' fa scattare l'allarme nel comune di Cascina. Il contenuto del post è poi stato smentito dalle forze dell'ordine

Foto d'archivio

Un post su Facebook per segnalare la presenza di pedofilo vicino alle scuole di San Frediano, San Casciano e Casciavola, frazioni del comune di Cascina, con tanto di numero di targa e descrizione della macchina con la quale l'uomo si sarebbe appostato fuori dagli edifici. Ma è tutto falso. E' quanto è accaduto ieri mattina, sabato 12 novembre, nel comune di Cascina. La segnalazione è apparsa sul gruppo Facebook "Sei di Capannoli se.." per mano di un membro dello stesso gruppo.

Il post ha comprensibilmente scatenato le paure dei genitori, facendo scattare anche l'attenzione delle forze dell'ordine. Il membro del gruppo ha anche fornito la 'testimonianza' di una mamma sua amica, il cui marito sarebbe poliziotto e che avrebbe confermato i precedenti del pedofilo come ad avvalorarne le cattive intenzioni. Nel post si afferma anche che l’uomo avrebbe avvicinato delle auto per scassinarle, senza però portare via niente. Le informazioni riportate nel post sono poi state smentite dalle forze dell’ordine, che hanno confermato però i precedenti dell’uomo per reati contro il patrimonio (furti in auto in particolare).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme su Facebook, "Attenti al pedofilo": ma è tutto falso

PisaToday è in caricamento