Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Pontedera, falso invalido scoperto dalla GdF: truffa da 47mila euro

Per l'Inps era non vedente, mentre invece si muoveva autonomamente e con disinvoltura, accertandosi che il resto elargito dopo un acquisto fosse corretto. L'uomo è stato denunciato e gli sono stati sequestrati beni per circa 47mila euro

L'operazione si chiama "Randazzo" e vede coinvolto un 56enne residente in provincia di Pisa. L'uomo da circa 4 anni percepiva l'indennità civile e quella di accompagnamento perchè non vedente. A seguito delle indagini delle Fiamme Gialle di Pontedera, coordinate con la Procura di Pisa, si è scoperta la verità: il soggetto era completamente autonomo, accompagnava la figlia a scuola e selezionava i prodotti da comprare con cura, contando con precisione il resto.

>>> GUARDA IL VIDEO <<<

Il falso invalido, capace di simulare abilmente il grave stato di salute, è stato denunciato per truffa ai danni dello Stato e l'Autorità Giudiziaria ha disposto il sequestro cautelativo dei beni necessari a risarcire l'Erario. L'ammontare complessivo è superiore ai 47mila euro, considerando che l'indennità di accompagnamento percepita dal 2011 è di circa 1200 euro mensili. La sede provinciale dell'Inps ha intanto provveduto a sospendere il pagamento dei benefici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, falso invalido scoperto dalla GdF: truffa da 47mila euro

PisaToday è in caricamento