Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Vecchiano

Vecchiano, volontari e forze dell'ordine in rete contro la violenza di genere

E' partito con una buona partecipazione il corso organizzato dal Comune di Vecchiano in sinergia con Casa della Donna, Nuovo Modello Maschile e Società della Salute Pisana

Un corso di formazione per volontari e forze dell'ordine per fare rete contro la Violenza di Genere. E' l'azione messa in campo dall'assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Vecchiano in sinergia con Casa della Donna, Nuovo Modello Maschile e Società della Salute Pisana. "Il corso ha preso il via nei giorni scorsi ed è suddiviso in due moduli, uno rivolto ai volontati delle associazioni 'sanitarie' del territorio e l'altro dedicato alle forze dell'ordine, in cui si alternano docenti qualificati che fanno parte della Casa della Donna, di Nuovo Modello Maschile, e della Sds Pisana", spiega il sindaco Massimiliano Angori. "Un progetto pensato e studiato da tempo, concordato con i tre soggetti oltre al Comune, protagonisti della formazione".

"Un corso del tutto nuovo, realizzato per la prima volta, e che mette insieme le diverse figure che, pur per motivi diversi, possono entrare in contatto con donne che subiscono violenza" aggiunge l'assessora alle Pari opportunità Lara Biondi. "Si pensi al volontario che interviene su una chiamata e incontra una donna che ha appena subito un'aggressione, al carabiniere o alla Polizia Municipale che si trovano ad accogliere un donna che denuncia ed intraprende un duro percorso anche dal punto di vista psicologico".

"L'intento è quello di fornire, a chi per mestiere si trova più facilmente a contatto con potenziali situazioni ritenute a rischio, nuovi strumenti di confronto e indicazioni pratiche per intervenire al meglio. E alle donne che trovano la forza di denunciare, l'opportunità di trovare la dovuta accoglienza. Conosciamo bene l'importanza di fare rete tra i soggetti che lavorano a livelli diversi, nello stesso campo" proseguono Angori e Biondi.

"Perciò questo corso diventa uno strumento molto importante, anche per diventare un momento concreto dove tutti gli attori in campo possono dialogare, al fine di mettere a punto modalità di intervento sempre più efficaci in situazioni che sono di per sé molto delicate da gestire. Mercoledì 7 e venerdì 9 aprile si sono tenute le prime due sedute, con la dottoressa Francesca Pidone, coordinatrice del Telefono Donna di Casa della Donna, entrambe largamente partecipate. Dall'esposizione della docente sono nate interessanti conversazioni e confronti, il tutto gestito da remoto dall'Ufficio Pari Opportunità, che cura il corso per il Comune di Vecchiano. Il percorso proseguirà nei prossimi giorni e si inserisce nell'ampia azione portata avanti dalla nostra amministrazione sul tema della Pari Opportunità, tra cui, in questo contesto è utile ricordarlo, lo Sportello Antiviolenza messo a punto insieme alla Casa della Donna, attivo anche durante la pandemia col suo servizio. Sul nostro territorio lo Sportello è aperto il giovedì dalle 10 alle 12 al Distretto di via della Rocca e vi si accede in base alle norme anticovid19" concludono il sindaco Angori e l'assessore Biondi.

Tutti i dettagli sul Centro Antiviolenza a questo link della Casa della Donna: https://www.casadelladonnapisa.it/centro-antiviolenza/. Qui i recapiti di Nuovo Modello Maschile: https://www.nuovomaschile.org/.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vecchiano, volontari e forze dell'ordine in rete contro la violenza di genere

PisaToday è in caricamento