Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Imprese: il campione del mondo di acconciatura è pisano

Federico Lucchese ha vinto a Parigi lo 'All Stars Challenge American Crew 2016'. La Cna lo ha voluto premiare per aver diffuso il positivamente il marchio Pisa nel mondo

I campioni non sono solo quelli dello sport, ma anche dei mestieri. Federico Lucchese si è laureato campione del mondo di acconciatura ai recenti campionati 'All Stars Challenge American Crew 2016' avvenuti a Parigi il mese scorso. La CNA di Pisa ha voluto sottolineare l'evento tributando uno speciale riconoscimento a Federico per aver contribuito a portare positivamente il nome di Pisa nel mondo.

Il presidente provinciale Cna Matteo Giusti ha consegnato al giovane artigiano una targa ricordo come "emblema delle imprese che creano ricchezza e lavoro grazie alle doti di creatività e di impegno alla determinata ricerca continua della qualità e della eccellenza che caratterizza e dovrà connotare sempre più il tessuto produttivo pisano e italiano".

"Federico Lucchese è uno di noi - ha detto Giusti - e ha saputo emergere nel suo campo: per questo lo ringraziamo e di questo ne siamo orgogliosi. Per essere competitivi nel mondo non basta essere bravi ed avere talento, occorre anche un ambiente che possa permettere alla propria preparazione, alle proprie idee di crescere, di affinarsi, di evolvere e infine di emergere. Occorre la volontà di non fermarsi e continuare a migliorarsi. Occorrono anche colleghi altrettanto bravi da sfidare e da cui prendere sempre nuovi stimoli. Occorre anche un ambiente favorevole che dovrebbe essere la nostra comunità. Spesso la Cna si scaglia contro le difficoltà che rendono difficile fare impresa a partire da burocrazia e tasse. E questa è una battaglia sacrosanta che non smetteremo di combattere".

Federico Lucchese insiste sul tema della crescita: "A livello professionale che è la cosa più importante. Si devono sempre avere nuovi stimoli, investire in formazione ed in autoformazione; migliorare sempre, non sentirsi mai arrivati cercare sempre nuovi traguardi per fare meglio e dare il massimo ai propri clienti. Per imparare è necessario mantenere curiosità e metterci anche la giusta dose di umiltà: perché sentirsi arrivati o non avere più la giusta spinta a evolvere significa solo creare il presupposto per fermarsi, poco dopo. Per me non è così e valuto questi traguardi come nuovi punti di partenza. Avere una vetrina mondiale, essere citato nelle più importanti riviste di settore, essere intervistato da riviste internazionali di moda maschile ed oggi essere di fronte alla stampa della mia comunità, mi riempie di orgoglio, ma nello stesso tempo mi carica di responsabilità a cui non mi voglio sottrarre e che spero di poter mantenere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese: il campione del mondo di acconciatura è pisano

PisaToday è in caricamento