menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buone pratiche sui bus: in piazza San Paolo a Ripa d'Arno uno spot con i ragazzi del Russoli

L'iniziativa nall'ambito del progetto 'Fermata d'autobus' promosso dalla Ctt Nord in collaborazione con la cooperativa Itinera

Sviluppare il senso civico dei giovani attraverso una serie di spot, realizzati dagli stessi ragazzi, per promuovere i corretti comportamenti da adottare a bordo degli autobus. E' questo il senso del progetto 'Fermata d'autobus' promosso dalla Ctt Nord, in collaborazione con la cooperativa Itinera, e rivolto alle scuole superiori del territorio di Pisa, Lucca, Livorno e Massa. Questa mattina, 4 aprile, gli studenti della terza B dell'Istituto Russoli di Pisa si sono ritrovati in piazza San Paolo per le riprese di uno dei video promozionali. 

"Il progetto - afferma il presidente della Ctt Nord, Andrea Zavanella - si propone di dare la parola ai ragazzi per promuovere comportamenti virtuosi nell'utilizzo del trasporto pubblico. Sono stati individuati una serie di macrotemi che vanno dalla sicurezza alla fermate al contrasto all'evasione, senza dimenticare il contrasto ai fenomeni di bullismo o al danneggiamento dei mezzi. Su questi temi gli studenti hanno sviluppato autonomamente vari spot, curando la sceneggiatura, le riprese e la recitazione".

'Fermata d'autobus' nasce a seguito di "un brutto episodio accaduto a Pontedera circa 4 anni fa - prosegue Zavanella - quando un ragazzo finì sotto le ruote posteriori del pullman dopo essere uscito da scuola a causa della calca e del caos di giovani nei pressi del mezzo. Da qui nacque l'idea di intervenire su questi fenomeni non solo dal punto di vista della repressione ma anche quello della promozione di valori positivi".

Il progetto, a Pisa, ha coivolto complessivamente 5 classi del Liceo artistico Russoli ed in particolare "due terze, due quarte e una quinta - spiega la professoressa referente del progetto, Simonetta Catassi - che hanno avuto a disposizione dieci ore di tempo ognuna per scrivere la sceneggiatura e girare le riprese. Per i ragazzi è stata anche un'occasione per confrontarsi sul campo con quello che studiano in materie come grafica o design". 

A promuovere l'iniziativa anche l'assessore alla Mobilità del comune di Pisa, Massimo Dringoli. "Questo progetto ha il merito di educare i cittadini ai giusti comportamenti già dall'età scolastica, rendendo gli stessi studenti protagonisti di questi spot. Ci vorrebbero più di iniziative del genere".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, la trippa alla pisana

social

Piatti regionali, l'acquacotta toscana: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento