Viale Gramsci, fermate sei esperte borseggiatrici: divieto di ritorno a Pisa

Ad individuare il gruppetto nei pressi della stazione ferroviaria agenti in borghese della Questura. Le donne, tutte di origine bosniaca, stavano per mettere a segno ancora una volta la loro tecnica ben collaudata, utilizzando un foulard

Esattamente la stessa tecnica ben mostrata nel servizio di Striscia la notizia andato in onda ieri sera. Solo che questa mattina, al posto dell'inviata della nota trasmissione di Canale 5, c'era una pattuglia in borghese della Questura di Pisa, in servizio antiborseggio sui pulman e nella zona di Piazza dei Miracoli. Gli agenti hanno notato in via Corridoni un gruppo di giovani donne dall’atteggiamento sospetto. E' iniziato così il pedinamento. Le donne si sono dirette verso la fermata della LAM rossa in viale Gramsci, avvicinandosi poi ad un gruppo di persone che si accingeva a salire sull’autobus. Tutte indossavano borse a tracolla con un grande foulard che cadeva su una delle braccia, un foulard che sarebbe stato usato poi per nascondere la merce rubata, esattamente come mostrato da Striscia la notizia. Gli agenti così, viste le loro chiare intenzioni, le hanno bloccate e accompagnate in Questura per l'identificazione.

Sono risultate essere sei nomadi di età compresa tra i diciannove ed i quarant’anni, tutte di nazionalità bosniaca e provenienti dallo stesso campo situato sulla via Pontina, nella zona dei Castelli Romani.

Alla richiesta di giustificare la loro presenza a Pisa, candidamente hanno risposto che erano in città per lavorare chiedendo l'elemosina. Tutte sono risultate avere a carico svariati precedenti penali contro il patrimonio.

Nei loro confronti la Questura ha avviato le procedure per l’allontanamento da Pisa con foglio di via ed il divieto di ritorno.
Nella tarda mattinata sono state avviate verso i luoghi di provenienza tramite treno.

"L’intervento degli agenti - sottolineano dalla Questura - ha scongiurato la consumazione di borseggi, reale intenzione del gruppo. Tali servizi verranno ulteriormente implementati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

Torna su
PisaToday è in caricamento