Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Sicurezza stradale: in Fi-Pi-Li fermato dalla Polizia camion 'truccato'

Circolava di notte ad una velocità superiore al consentito e dopo un controllo la Stradale ha trovato un magnete posizionato sul sensore che rileva l'attività del conducente. Il mezzo stava così viaggiando facendo risultare invece un periodo di riposo

Una condotta pericolosa, purtroppo diffusa. La notte scorsa intorno alle 4 una pattuglia della POlizia Stradale ha fermato sulla Fi-Pi-Li un autoarticolato che viaggiava ad una velocità superiore a quella consentita per la sua categoria, oltre 70 Km/h.

Dopo l'alt gli agenti hanno effettuato un controllo e sono riusciti a scoprire un magnete posizionato sul sensore del cambio in grado di alterare i dati che vengono registrati dal cronotachigrafo del mezzo, cioè lo strumento che segna i chilometri percorsi, le velocità, i tempi di guida e di riposo. E' una misura obbligatoria per legge, utile per verificare il rispetto delle normative di sicurezza.

In questo caso il 'trucco' faceva figurare il camion fermo, cioè il conducente a riposo, mentre invece stava viaggiando. Spiccate le sanzioni previste per legge da parte della Polizia Stradale: multa fino a 3400 euro con ritiro patente di guida ai fini della sospensione da 15 giorni a 3 mesi. Il magnete è stato sequestrato.

Il corpo di sicurezza effettua giornalmente numerosi controlli specifici sulla circolazione dei mezzi pesanti, verifiche che mensilmente avvengono in via congiunta con personale dipendente della Motorizzazione Civile usufruendo del così detto Cmr (centro mobile di revisione), che consente l’effettuazione di revisioni straordinarie su strada aventi l'obiettivo di verificare anche l'efficienza tecnica di tali mezzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale: in Fi-Pi-Li fermato dalla Polizia camion 'truccato'

PisaToday è in caricamento