Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Cascina / Corso Giacomo Matteotti

Cascina, mercato settimanale: resistenza a pubblico ufficiale e merce contraffatta

Il protagonista è un trentunenne clandestino che ha tentato di darsi alla fuga divincolandosi con violenza dalla presa dei carabinieri: sono stati sequestrati 31 oggetti di griffe contraffatte

Durante un servizio di controllo al mercato settimanale di Cascina, i carabinieri hanno arrestato S.K. 31enne senegalese, senza fissa dimora, clandestino, resosi responsabile di resistenza a pubblico ufficiale e introduzione nello stato di merce contraffatta. L’extracomunitario infatti, al sopraggiungere delle forze dell'ordine ha tentato di darsi alla fuga, ma è stato prontamente bloccato. A questo punto ha cercato di divincolarsi energicamente per provare una nuova fuga, senza riuscirci, mettendo in atto anche una condotta violenta ai danni dei carabinieri che hanno recuperato e sottoposto a sequestro 31 manufatti, tra borse e borselli, riproducenti noti marchi contraffatti, per un valore complessivo di circa 800 euro. L’autorita’ giudiziaria ha disposto l’immediata liberazione dell’arrestato, ex art. 121 norme di attuazione del c.p.p., non ritenendo di dover richiedere l’applicazione delle misure coercitive. Il senegalese è stato successivamente accompagnato alla Questura di Pisa e nei suoi confronti sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina, mercato settimanale: resistenza a pubblico ufficiale e merce contraffatta

PisaToday è in caricamento