Raid alle auto in sosta: c'è un fermato

L'uomo è stato individuato la sera di giovedì. Trovata in suo possesso parte della refurtiva, avrebbe agito da solo

Un finestrino spaccato in Piazza Giusti

Avrebbe anche in parte confessato, ma le indagini proseguono. I Carabinieri di Pisa hanno fermato nella serata di ieri, 10 gennaio, un uomo di orgini nordafricane sospettato di essere l'autore del raid predatorio che ha visto spaccati in centro storico decine di finestrini di auto in sosta

Da quanto si apprende i militari hanno eseguito precisi controlli su vari soggetti sospetti, trovando in particolare un riscontro: l'uomo aveva ferite al collo, alle mani e sangue sul corpo, tracce compatibili con l'azione delittuosa. In suo possesso sono stati poi trovati un paio di occhiali rubati e, infine, si è arrivati ad una parziale ammissione di colpa

Saranno svolti successivi accertamenti, ad esempio comparando il sangue dell'uomo con quello trovato su due vetture colpite, al fine di avere ulteriori elementi di responsabilità. Al momento il sospettato è in stato di fermo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Nuovo Dpcm, più libertà per gli spostamenti tra comuni: le proposte dalla Toscana

  • Dpcm Natale 2020, il decreto legge che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • Toscana zona arancione: Giani firma una nuova ordinanza

  • Nuovo Dpcm, Conte: "Costretti a ulteriori restrizioni per evitare terza ondata"

Torna su
PisaToday è in caricamento