Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Si blocca il servizio di recupero animali selvatici di Legambiente

L'associazione denuncia come nella riforma delle competenze provinciali sia rimasto un vuoto amministrativo che ha interrotto il recupero e l'assistenza agli animali

Mancano le direttive amministrative, così si ferma il servizio di recupero ed assistenza di animali selvatici operato da Legambiente. Fino al febbraio 2016 i cittadini che avessero trovato un animale selvatico, uccello o piccolo mammifero, avrebbero potuto aiutarlo rivolgendosi all'associazione, facendo ricoverare la bestiola in uno dei centri di recupero per la fauna selvatica.

Dal primo di marzo non è più così: "Da molti anni - spiegano gli ambientalisti - Legambiente e Wwf di Pisa, attivando i propri volontari, hanno dato gli strumenti operativi a una convenzione con la Provincia di Pisa per il recupero della fauna selvatica. L'animale, ricoverato e sottoposto alle prime cure, veniva trasferito entro 24 ore nel centro di recupero più vicino, il CRUMA a Livorno". Dati importanti: "Ogni anno sono stati recuperati oltre 600 animali, raccolti dai cittadini, che sono molto sensibili nei confronti dei piccoli amici selvatici".

"Con la riforma delle provincie - denuncia Legambiente - la competenza è passata alla Regione che non ha ancora organizzato gli uffici e non ha provveduto a rinnovare le convenzioni relative alla fauna, né ha dato segnali di quale possa essere il futuro di questo importante settore. Con molto rammarico le associazioni devono abbandonare il servizio di recupero, cui non sono più titolate, non avendo neanche i mezzi per sostenere l’impegno. Si è creato quindi un vuoto amministrativo".

Gli attivisti non demordono: "Resta l'auspicio che gli uffici regionali assumano presto le decisioni necessarie per riprendere il servizio, mentre Legambiente e Wwf sono sempre disponibili a collaborare, purché si verifichino in futuro le condizioni necessarie. Nel frattempo i cittadini possono rivolgersi direttamente all'ufficio territoriale pisano della Regione Toscana: Attività Faunistiche e Venatorie in via Malagoli 2".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si blocca il servizio di recupero animali selvatici di Legambiente

PisaToday è in caricamento