rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Festa della Polizia celebrata agli Arsenali Medicei: gli agenti premiati

Cerimonia con le autorità a Pisa per il 171° Anniversario della Fondazione del Corpo

Si è svolta stamani, 12 aprile, a partire dalle ore 11, la festa per celebrare il 171° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato. La cornice è stata quella degli Arsenali Medicei alla Cittadella. Alla presenza delle Autorità civili e militari, è stato seguito il tradizionale cerimoniale con la lettura dei messaggi del Capo dello Stato, del Ministro dell'Interno e del Capo della Polizia. C'è stata poi la proiezione del filmato istituzionale che ha illustrato le azioni della Polizia di Stato in provincia di Pisa, con l'allocuzione del Questore Gaetano Bonaccorso. E' seguita poi come di consueto la premiazione del personale di Polizia particolarmente distintosi in operazioni di servizio.

Come segno dell'importanza della partecipazione dei cittadini alla sicurezza pubblica, c'è stata anche la premiazione di un comune cittadino per un'azione altamente meritoria di soccorso e di ausilio alla Polizia, cioè il tentativo di salvare la vita al dottor Piero Orsini, aggredito il 9 gennaio scorso e deceduto per le gravi ferite legate al pestaggio subito. L'uomo è rimasto ferito a sua volta. A corredo della celebrazione c'è stato il 'fuori programma' regalato dall'agente Marica Fortugno, in servizio alla Squadra Volanti della Questura, che ha intonato sia la 'Preghiera del poliziotto' che 'Il Canto degli italiani', applaudita dal pubblico presente che con lei ha cantato, concludendo la cerimonia, sulle celebri note di Goffredo Mameli, cui peraltro è intitolata la caserma della Polizia di Stato di via San Francesco a Pisa.

I premiati

1. Ass.C. Lazzareschi Francesco, in servizio all’Ufficio Polizia di Frontiera Aerea dell’aeroporto Galilei di Pisa: Medaglia di bronzo al merito civile, con al seguente motivazione: "Con pronta determinazione, avendo notato una donna che si stava gettando sul binario, la raggiungeva e riusciva a portarla in salvo immediatamente prima dell'arrivo del treno. Esempio di coraggio e di umana solidarietà". Genova 30 ottobre 2012;

2. V.Isp. La Mela Valerio, in servizio presso l’Ufficio Immigrazione della Questura: Encomio Solenne con la seguente motivazione: "Evidenziando spiccate qualità professionali e non comune determinazione operativa, espletava un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l'arresto di un soggetto responsabile di lesioni aggravate dall'utilizzo di arma bianca nonché di porto e detenzione abusiva di armi". Roma, 12 agosto 2016;

3. Primo Dirigente Dr. Ruperti Rodolfo, Vicario del Questore di Pisa: Encomio con la seguente motivazione: "Evidenziando elevate capacità professionali ed operative, dirigeva un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l'esecuzione di un fermo di indiziato di delitto nei confronti di dieci esponenti di 'Cosa Nostra' trapanese, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, finalizzata ad acquisire il controllo di attività economiche, di concessioni, autorizzazioni, appalti, servizi pubblici ed altro". Castelvetrano-Mazara del Vallo (TP), 19 aprile 2018;

4. Primo Dirigente Dr. Russo Virgilio, dirigente della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Pisa, Encomio con la seguente motivazione: "Evidenziando spiccate qualità professionali ed operative, coordinava un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di 8 cittadini nigeriani, componenti un sodalizio criminale di matrice cultista, responsabili dei reati di immigrazione clandestina, sfruttamento della prostituzione con l'aggravante della c.d. transnazionalità ed altro". Perugia, 11 luglio 2018;

5. V.Q.A. Dr.ssa Sapienza Rosaria, dirigente dell’Ufficio Tecnico Logistico e Gestione Patrimoniale della Questura di Pisa: Encomio con la seguente motivazione: "Evidenziando spiccate capacità professionali ed operative, dirigeva un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con il provvedimento di fermo di indiziato di delitto nei confronti di 12 soggetti affiliati a due distinte organizzazioni criminali dedite alla realizzazione di truffe assicurative e con il deferimento di altre 48 persone tutte compartecipi, a vario titolo, delle frodi in danno delle assicurazioni". Palermo, 8 agosto 2018;

6. Commissario Capo Falaschi Roberta, Funzionario addetto presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pontedera: Encomio con la seguente motivazione: "Evidenziando elevate capacità professionali ed intuito investigativo, coordinava un'operazione di polizia giudiziaria che consentiva di dare esecuzione a tre misure cautelari personali e due misure cautelari reali nei confronti di soggetti ritenuti responsabili di sfruttamento della prostituzione, sottoponendo a sequestro preventivo 28 locali ed euro 20.000, provento dell'illecita attività". Reggio Emilia, 05 giugno 2019;

7. Ispettore Bacciardi Miriano, in servizio presso la Squadra Mobile della Questura: Encomio con la seguente motivazione: "Evidenziando spiccate qualità professionali, espletava un'attività investigativa che permetteva di trarre in arresto una donna in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, poiché responsabile dei reati di circonvenzione di persone incapaci e di truffa aggravata". Firenze, 14 ottobre 2017;

8. Vice Sovrintendente Girolami Gianluca, in servizio presso il commissariato di Pubblica Sicurezza di Pontedera: Encomio con la seguente motivazione: "Evidenziando spiccate qualità professionali, espletava un'articolata attività investigativa che consentiva di smantellare un'organizzazione criminale dedita all'importazione ed alla vendita di sostanze stupefacenti". Livorno, 22 marzo 2018;

9. Agente Scelto Carletti Claudia, in servizio presso la Squadra Volanti della Questura di Pisa: Encomio con la seguente motivazione: "Evidenziando spirito d'iniziativa e spiccate capacità professionali ed operative, espletava un'attività di soccorso pubblico in favore di una donna colta da un improvviso grave malore all'interno della propria abitazione". Pisa, 12 giugno 2019;

10. Agente Fittipaldi Francesco, in servizio presso la Squadra Volanti della Questura di Pisa: Encomio con la seguente motivazione: "Evidenziando spiccate capacità professionali ed operative, espletava un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con nl'individuazione e l'arresto di un soggetto, destinatario di un provvedimento di arresto ai fini dell'estradizione, ricercato dalle Autorità tedesche per triplice omicidio". Imperia 20 marzo 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Polizia celebrata agli Arsenali Medicei: gli agenti premiati

PisaToday è in caricamento