menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna la voglia dell'orto di casa: da Campagna Amica è 'Festa di Primavera'

Durante la pandemia in tanti si sono 'improvvisati' coltivatori nel proprio terrazzo e giardino. Sabato nei mercati di Campagna Amica i clienti hanno potuto acquistare semi e piantine

Si è tenuta anche a Pisa l'iniziativa 'Festa di Primavera', promossa da Campagna Amica Toscana, per incentivare la coltivazione domestica di piante, fiori e ortaggi. Per l'occasione, è stata presentata una novità fra i banchi della Corte ex Sanac: per tutto il mese di aprile sarà possibile acquistare al mercato di Pisa i prodotti dell'agrigarden 'Il Pruno' di Orzignano - che ha gentilmente offerto le piantine in dono - di Maurizio e Ombretta Gaffi. Saranno presenti con un gazebo in galleria con piante ornamentali, piante da frutto, aromatiche, fiori recisi.

Festa di Primavera

Con l’emergenza Covid, e le conseguenti limitazioni, la pratica dell’orto in casa ha conosciuto un boom. Per passione e necessità, sono tantissimi ormai gli italiani che si dedicano alla coltivazione di fiori e ortaggi 'a metro 0'. "La pandemia ha fatto esplodere la creatività - spiega Coldiretti - Campagna Amica Toscana - la passione per l’orto realizzato in giardino, in terrazza e addirittura in casa con piccole vaschette di piante aromatiche. Le vendite di semi e piantine si sono impennate. La pandemia ha fatto esplodere il fenomeno. Ma la voglia di verde, di natura, di veder crescere c’era prima e sarà un’esigenza anche nel post pandemia”.

Sabato 20 marzo nei mercati di Campagna Amica della regione, oltre alle eccellenze agroalimentari del territorio, si sono potuti acquistare semi e piantine. Ma anche avere preziosi consigli dai produttori agricoli su come ottenere verdure, odori e fiori. Consigli pratici visibili sui tutorial pubblicati sulla pagina Facebook di Coldiretti Toscana.

Le piantine più richieste

"Le piantine più richieste - sottolinea la Coldiretti - sono quelle di insalata perché sono semplici da coltivare. Inoltre garantiscono il raccolto dopo appena 40 giorni con un costo di soli pochi centesimi di euro. La scelta delle piantine da travasare rispetto ai semi - suggerisce la Coldiretti - è da preferire soprattutto per coloro che sono alle prime esperienze. E che vogliono risparmiare tempo ansiosi di vedere i frutti del proprio lavoro. Le novità offerte sul mercato per preparare l'orto in terrazzo - continua la Coldiretti - sono molte e non c'è che da scegliere tra peperoni, cetrioli, melanzane, peperoncini piccanti dalle mille forme, rotondi, a cono, a campana, pomodori con i frutti piccoli e dolci, fagiolini e ogni tipo di ortaggio capace di crescere in vaso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento