rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Pontedera

E' festa per la Polizia: Pontedera 'in divisa' per il raduno dell'Anps

Stand, concerto della banda musicale e sfilata dei reparti della Polizia di Stato nella due giorni che si è svolta nella città della Vespa

Una due giorni di festa a Pontedera che ha accolto nel weekend l’VIII° Raduno nazionale dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato: stand nelle piazze cittadine, concerto della banda musicale della Polizia di Stato e sfilata delle Sezioni ANPS alla presenza del Capo della Polizia Lamberto Giannini.

Gli appartenenti alle Sezioni provinciali Anps italiane hanno dato vita domenica 26 giugno ad una sfilata all’interno dello stadio comunale della città dove, alla presenza del presidente Michele Paternoster, del prefetto Maria Luisa D'Alessandro, del questore di Pisa Gaetano Bonaccorso e delle autorità cittadine, sono stati resi gli onori al Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Lamberto Giannini, presente all’evento.
Hanno sfilato i componenti della banda musicale, i commissari della Scuola Superiore di Polizia di Roma e degli agenti della Scuola di Polizia di Spoleto, gli atleti del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro e delle sezioni provinciali dell’ANPS, intervenute da tutto il territorio nazionale.

Hanno partecipato alla sfilata anche i 'poliziotti ad honorem' Giulio Ravetti in arte Mogol, l’infermiera di Bergamo Enza Anemolo, Don Antonio Coluccia e Valerio Catoia. Questo speciale titolo concesso dal Capo della Polizia, è stato istituito in collaborazione con l’ANPS per premiare personalità della società civile che con il loro esempio di vita hanno incarnato i valori di legalità della Polizia di Stato e con il loro operato sono state vicine alle persone più fragili.

Durante la cerimonia l’importante riconoscimento è stato attribuito al giornalista e conduttore televisivo Massimiliano Ossini per l’anno 2022.
Queste le motivazioni: “Per l’impegno e l’incondizionata disponibilità e vicinanza dimostrati verso i progetti e le iniziative volte a promuovere i principi di legalità e inclusione sociale e solidarietà, contribuendo a diffondere i modelli valoriali della Polizia di Stato”. Ossini, oltre alle indiscusse doti comunicative e culturali, si è distinto sul territorio nazionale, ed in particolare nella provincia di Ascoli Piceno, per il suo impegno e per la sua disponibilità ad abbracciare i progetti e le iniziative volte a favorire la diffusione dei valori di legalità, inclusione sociale e tutela ambientale affermati dalla Polizia di Stato. È inoltre socio dell’ Associazione  Donatori e Volontari Personale della Polizia di Stato 'Donatorinati' costituita per promuovere la donazione del sangue come atto di generosità e contributo indispensabile alla comunità e per rafforzare sempre più il concetto fondamentale di 'chi dona il sangue dona la vita'.

I poliziotti del Reparto Volo e del Nucleo Operativo Centrale di Sicurezza, (NOCS) hanno concluso l’evento con una esercitazione all’interno dello stadio.

La manifestazione era iniziata sabato 25 giugno, dove nel pomeriggio il presidente dell'Anps Michele Paternoster, il prefetto D'Alessandro, il questore Bonaccorso e il sindaco di Pontedera Matteo Franconi hanno deposto una corona di alloro in onore ai caduti della Polizia.
Dopo una cerimonia religiosa nel Duomo, la cittadinanza ha potuto assistere al concerto della banda musicale della Polizia di Stato che si è esibita con il suo vasto repertorio di brani classici e contemporanei.

Gli eventi si sono svolti principalmente in piazza Martiri della Libertà dove sono stati allestiti stand che hanno mostrato ai cittadini le auto storiche della Polizia di Stato, mezzi e strumenti delle unità cinofile, divise storiche, materiale informativo e gadget dell'Anps.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' festa per la Polizia: Pontedera 'in divisa' per il raduno dell'Anps

PisaToday è in caricamento