Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Calci

Festa di ringraziamento per chi ha spento l'incendio sul Monte Pisano

L'appuntamento a Villa Scorzi a Calci, il 25 ottobre, è organizzato dalle amministrazioni di Calci e Vicopisano. E' possibile inviare un ringraziamento che sarà poi letto o mostrato

I sindaci di Calci e Vicopisano, Massimiliano Ghimenti e Juri Taglioli, hanno promosso una festa di ringraziamento, organizzata congiuntamente dalle due amministrazioni comunali il 25 ottobre alle 21 a Villa Scorzi a Calci, per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alle operazioni di spengimento del terribile incendio del 24, 25 e 26 settembre sul Monte Pisano: l'organizzazione regionale A.I.B.- Anticendio Boschivo, gli operai forestali della Regione Toscana, il Coordinamento del Volontariato Toscano A.I.B. (C.V.T.), la Protezione Civile della Regione Toscana, I Vigili del Fuoco, le Forze dell'Ordine, i soccorritori, i volontari tutti, i cittadini, le cittadine, le aziende le ditte, i privati che hanno offerto il loro aiuto e sostenuto chi stava intervenendo, giorno e notte.

Un ringraziamento, intenso e importante, con il quale i sindaci desiderano esprimere il sentimento di due comunità che per giorni hanno vissuto nel più grande timore, convivendo con un grave pericolo, per il coraggio, la dedizione, l'impegno, la professionalità e l'umanità profusi senza sosta nelle complesse operazioni di spengimento di un incendio tanto devastante da non avere simili ricordi.

Sarà anche l'occasione in cui i sindaci porteranno la voce di chi volesse contribuire a dare merito a chi si è impegnato. Chi volesse può quindi inviare un pensiero, fatto di poche righe, un disegno, una poesia, una foto, alle seguenti mail: giovanni.sandroni@comune.calci.pi.it e caroti@comune.vicopisano.pi.it (esiste anche un evento su Facebook, 'Il tuo grazie a chi ha spento l'incendio sul Monte Pisano', dove possono essere pubblicati direttamente i post di ringraziamento che poi saranno letti o mostrati).

"Solo tutti insieme - dicono i Sindaci Ghimenti e Taglioli - avremmo potuto gestire un'emergenza simile, qualcosa senza precedenti nei nostri territori. E insieme stiamo continuando perché la fase post incendio rappresenta ancora un'emergenza dato che stiamo cercando di lottare contro il tempo per mitigare i rischi idraulici e idrogeologici prima delle piogge. Tanti operai forestali della Regione, con la loro grande professionalità, e molti volontari si stanno adoperando per mettere in sicurezza un Monte che ha perso, a causa dell'incendio, molte delle sue difese. Abbiamo ancora molto da fare e abbiamo ancora moltissime persone da ringraziare. Lo faremo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa di ringraziamento per chi ha spento l'incendio sul Monte Pisano

PisaToday è in caricamento