Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Tirrenia

'Sport e scuola compagni di banco': gran finale al centro Coni di Tirrenia

Una grande festa alla quale venerdì mattina parteciperanno circa 500 bambini da tutta la Toscana. Il progetto ha come obiettivo quello di promuovere l'educazione fisica a scuola

Una giornata di festa per chiudere il primo anno di vita del progetto 'Sport e scuola compagni banco', nato per promuovere l'educazione fisica nella scuola primaria. L'appuntamento, a cui parteciperanno circa 500 bambini (50 per ogni provincia) delle scuole che hanno aderito al progetto, accompagnati dagli insegnanti e dagli esperti di educazione fisica che hanno operato nelle scuole, è per questa mattina, venerdì 27 maggio, dalle 10 in poi, a Tirrenia presso il centro di preparazione olimpica del CONI.

Intervengono, insieme all'assessore regionale a Sport, Diritto alla salute e Sociale Stefania Saccardi e a Salvatore Sanzo, presidente del Coni regionale, Paola Garvin, dirigente regionale, Laura Scoppetta, dirigente ufficio scolastico regionale, Luigi Sebastiani, dirigente ufficio scolastico territoriale di Pisa, Massimo Gulisano (scienze motorie UNIFI) e Gino Santoro (scienze motorie UNIPI).

Nel corso della mattinata, dopo il saluto ai bambini, si svolgeranno intorno a 10 postazioni dei giochi proposti dagli esperti e da istruttori del CONI, mentre alle 10.45 i referenti dell'Ufficio scolastico regionale con gli insegnanti e i dirigenti scolastici, un rappresentante del CONI e l'assessore Saccardi si incontreranno per valutare e condividere l'esperienza in vista del proseguimento nell'anno scolastico 2016-17.

Il progetto 'Sport e Scuola compagni di banco' ha avuto origine da un protocollo d'intesa fra Regione Toscana, Università degli Studi di Firenze e Pisa, Coni Regionale Toscano, Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana.

Nell'occasione verrà distribuito anche un fumetto che spiega ai bambini le origini delle Olimpiadi e Paralimpiadi e illustra i primi successi toscani sia maschili che femminili, oltre ad altre curiosità. L'idea è nata dalla collaborazione fra Regione Toscana, Coni regionale, Comitato paralimpico toscano, Ufficio regionale per lo sport e Gruppo toscano giornalisti sportivi (Ussi Toscana). Verrà inoltre consegnato a tutti i partecipanti un adesivo che riproduce un personaggio dei fumetti al quale i bambini saranno invitati a dare un nome. Il progetto grafico è stato curato da Eugenio Rigacci e i disegni originali sono del pittore-fumettista Enrico Guerrini.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Sport e scuola compagni di banco': gran finale al centro Coni di Tirrenia

PisaToday è in caricamento