Cronaca

Santa Croce sull'Arno: in 400 sfilano per dire "no" al razzismo

Molte le autorità presenti nel corteo promosso in segno di solidarietà alla comunità senegalese dopo l'agguato di Firenze. Nella cittadina del Comprensorio del cuoio è numerosa la presenza di cittadini stranieri

Circa 400 persone hanno sfilato ieri sera alla manifestazione promossa da sindacati, associazioni e partiti a Santa Croce sull'Arno per esprimere vicinanza alla comunità senegalese colpita dai tragici fatti di Firenze. Uno striscione "No al razzismo, restiamo umani" ha aperto la fiaccolata organizzata, non a caso, in un paese che ospita numerosi cittadini senegalesi, attirati in questa zona dalla forte presenza di concerie e calzaturifici. Al corteo, che ha percorso le vie cittadine in assoluto silenzio, erano presenti le autorità regionali e provinciali della comunità senegalese, i sindacati, varie associazioni, esponenti locali dei partiti della sinistra ed esponenti della maggior parte dei Comuni della provincia, compreso il sindaco di Pisa Marco Filippeschi e il presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni.


La popolazione senegalese a Santa Croce sull'Arno rappresenta poco meno del 6% di quella totale e oltre il 25% di quella straniera. Sono infatti 795 i senegalesi, di cui 609 maschi e 186 femmine, che vivono nella cittadina del Comprensorio del cuoio, su 3.106 stranieri e 14.500 residenti complessivi. "Molti uomini stranieri e fra questi tantissimi senegalesi - ha detto il sindaco Osvaldo Ciaponi - sono giunti nella nostra zona anni fa attratti dalla possibilità di ottenere un posto di lavoro. Poi, una volta trovato un alloggio sono cominciati i ricongiungimenti familiari che hanno portato la nostra realtà a essere una di quelle a maggior presenza di stranieri in Toscana". Degli 8.000 addetti complessivi del settore conciario, gli stranieri rappresentano circa il 12% della forza lavoro e la maggioranza di questi proviene proprio dal Senegal. Molti dei partecipanti alla manifestazione di ieri si recheranno a quella che si svolgerà a Firenze domani. Fino a oggi, infatti, sono stati organizzati due pullman dalla provincia di Pisa: uno partirà dal capoluogo e l'altro proprio da Santa Croce sull'Arno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Croce sull'Arno: in 400 sfilano per dire "no" al razzismo

PisaToday è in caricamento