Cronaca

Vicopisano: arriva la banda ultralarga fino a 200 Megabit

Raggiunte oltre 2.500 unità immobiliari. L'investimento di TIM è di circa 400mila euro. Gli armadi stradali realizzati con foto artistiche di ambiente medievale

Vicopisano entra nella lista delle città italiane scelte da TIM per il lancio dei servizi a banda ultralarga sulla nuova rete in fibra ottica, che permette di utilizzare la connessione superveloce fino a 200 Megabit al secondo in download a beneficio di cittadini e imprese. L'iniziativa ha l'obiettivo di dare impulso allo sviluppo digitale del territorio e proiettare l’antico borgo medievale toscano verso il modello di 'Smart City', grazie ad una infrastruttura di nuova generazione che già oggi consente di abilitare servizi e soluzioni innovative: dalla mobilità urbana alla sicurezza, dal monitoraggio ambientale ai trasporti, fino all'offerta turistica e all'entertainment.

Gli interventi infrastrutturali riguardanti la realizzazione della rete ultraveloce sono stati illustrati oggi, 13 marzo, in Comune dal sindaco di Vicopisano Juri Taglioli, dal vicesindaco Matteo Ferrucci, dall'assessore alle attività produttive Andrea Taccola, da Fabio Ruggeri, responsabile dei rapporti con le istituzioni locali per TIM e da Alessandro Bettini, Responsabile Access Operations Toscana Ovest di TIM.

"Vicopisano è un caso di successo - hanno sottolineato i dirigenti dell'azienda - grazie alla costante e attiva collaborazione del sindaco dell'amministrazione, che per Caprona è stata risolutiva, malgrado i tempi di realizzazione si siano un po' allungati rispetto al previsto. Partiremo da metà aprile e a Caprona entro l'estate, ma i lavori possono dirsi praticamente conclusi".

Il programma di cablaggio ha già consentito di collegare la quasi totalità del territorio, per una copertura pari ad oltre 2.500 unità immobiliari. Il lancio a Vicopisano dei servizi in fibra ottica è il risultato dell'investimento di TIM pari a circa 400mila euro.

In ragione del contesto architettonico e paesaggistico del borgo antico, con la collaborazione e l'approvazione della Soprintendenza di Pisa, diversi degli armadi per la gestione della fibra ottica sono stati decorati da TIM con foto artistiche raffiguranti porte medievali e immagini boschive.

Grazie alla nuova rete in fibra ottica saranno disponibili i servizi digitali che caratterizzano la 'città intelligente', come quelli per rilevare gli spostamenti di abitanti e visitatori per ottimizzare i trasporti, la mobilità urbana e la sicurezza; prevedere i volumi di persone durante gli eventi e gli itinerari seguiti dai turisti, modulandone l'offerta, e monitorare l'ambiente con soluzioni per il controllo della qualità dell'aria e delle aree verdi.

"E' per noi una grande soddisfazione - ha detto il sindaco Taglioli - vedere l'avvio dei servizi a banda ultralarga di TIM sul nostro territorio, in particolare per quanto riguarda lo sviluppo dell'antico borgo medievale. TIM si è inoltre impegnata, in considerazione della disponibilità dell'amministrazione al parziale utilizzo di infrastrutture della pubblica illuminazione, a completare il collegamento in fibra anche nella frazione di Caprona entro l'estate 2018. Ringrazio inoltre la sensibilità dell'azienda e della Soprintendenza di Pisa". Il vicesindaco Ferrucci e l'assessore Taccola hanno evidenziato l'importanza della fibra anche per le attività produttive, le aziende, la sicurezza, il turismo, che sicuramente beneficeranno moltissimo di tutti questi nuovi servizi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicopisano: arriva la banda ultralarga fino a 200 Megabit

PisaToday è in caricamento