Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Università e ricerca, da Carismi 90mila euro: già finanziati i primi due progetti

Finanziamenti triennali a fondo perduto per sostenere i migliori progetti di ricerca messi in campo dall'Università di Pisa in collaborazione con il Mit, la presigiosa università statunitense. Bandini: "Esempio di sinergia tra pubblico e privato"

Un finanziamento triennale a fondo perduto per sostenere i progetti di ricerca più meritevoli messi in campo dall’Università di Pisa. Questo il contributo che la Cassa di Risparmio di San Miniato ha voluto dare ad un settore che ha bisogno di sostegno e di attenzione.

Novantamila euro in tre anni, che sono serviti e serviranno per finanziare i progetti più interessanti presentati dai ricercatori dell’Università di Pisa tra il 2014 e il 2016, nell’ambito del progetto 'Mit-Unipi Project', in cui l’Ateneo toscano (unico ammesso insieme ai politecnici di Milano e Torino) è partner del Mit, la prestigiosa istituzione universitaria americana.

L’accordo, siglato nell’estate del 2014 fra il Presidente di Carismi Bandini e il rettore dell’Università di Pisa Massimo Augello, ha già visto finanziati i primi due progetti. Gli assegnatari del contributo sono: Giuseppe Barillaro, del dipartimento di Ingegneria dell’informazione e Antonella Martini, del dipartimento di Ingegneria dell’energia, dei sistemi, del territorio e delle costruzioni.

Le attività dei progetti sono iniziate nel gennaio di quest’anno e continueranno fino a settembre del 2016. Un periodo durante il quale il gruppo di ricerca dell’Ateneo pisano si recherà a Boston e, viceversa, il gruppo del Mit verrà a Pisa.

"Un risultato - spiega il professor Paolo Ferragina, prorettore per la Ricerca applicata e l’innovazione dell’Ateneo pisano - che dimostra la capacità di questa iniziativa di andare a coinvolgere docenti e ricercatori delle aree disciplinari più diverse. Infatti, per quanto all’inizio fosse naturale immaginare collaborazioni prevalenti con i dipartimenti di Ingegneria, l’andamento delle proposte ha dimostrato il coinvolgimento di ben 14 dei nostri 20 dipartimenti".

Soddisfatto anche il Presidente di Carismi, Bandini: "Si tratta - afferma Bandini - un concreto esempio di sinergia fra pubblico e privato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università e ricerca, da Carismi 90mila euro: già finanziati i primi due progetti

PisaToday è in caricamento