Cronaca

Città murate: oltre 80mila euro per il recupero delle mura al Giardino Scotto

Stanziamenti dalla Regione anche per il Castello dei Vicari di Lari e le mura medievali di Volterra

Pisa, Volterra e Lari, tre città che sono riuscite ad ottenere importanti finanziamenti per quanto riguarda il bando sulle città murate.

“Il nostro territorio è pieno di strutture che rappresentano veri e propri pezzi di storia e in questi anni, grazie al lavoro fatto in Consiglio Regionale insieme al presidente Eugenio Giani, abbiamo cercato in tutti i modi di riutilizzare le risorse risparmiate sul bilancio per contribuire al loro restauro, al loro recupero e alla loro valorizzazione. Il bando sulle città murate va esattamente in questo senso e sono davvero felice che, dopo Vicopisano col Camminamento del Brunelleschi, altre tre realtà della provincia possano beneficiarne”. 

Ad annunciare l’esito del bando, approvato nell’ultima seduta dell’ufficio di presidenza, è il consigliere regionale del PD Antonio Mazzeo che ne spiega anche il dettaglio. “Tra i progetti che hanno raggiunto i punteggi più alti ci sono quello di Casciana Terme-Lari, cui è andato un contributo pari a 70.424 euro sui 200mila complessivamente stimati per la realizzazione di un ascensore di accesso al Castello dei Vicari e al camminamento esterno alle mura, e quello di Volterra, cui sono andati 6.462 euro sui 18mila dell’intero progetto, come contributo al progetto di miglioramento dell'accessibilità e della fruizione complessiva delle mura medievali nella zona di San Felice. Avendo poi chiesto di poter ampliare il più possibile la platea dei beneficiari sulla base dello stanziamento complessivo di circa 1,2 milioni di euro tra i soggetti beneficiari è rientrato anche il Comune di Pisa cui andranno 84.363 euro nell’ambito del progetto da 2 milioni di euro per il restauro e il recupero dei camminamenti in quota sulle mura urbane limitrofe al Giardino Scotto”.

“Ancora una volta - conclude Mazzeo - abbiamo deciso come Consiglio Regionale di dare segnali concreti di vicinanza al territorio e sono felice che questo sia stato il tratto distintivo dell’intera legislatura. Così come avvenuto con l’ultima variazione di bilancio, che ci ha consentito di reperire risorse straordinarie per il Castello di Buti e per la Rocca di Ripafratta, il bando sulle Città Murate aggiunge un ulteriore tassello a un puzzle di interventi con cui, in questi anni, abbiamo dato un contributo reale, tangibile e duraturo nel tempo a rendere sempre più bella e più attrattiva la nostra provincia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città murate: oltre 80mila euro per il recupero delle mura al Giardino Scotto

PisaToday è in caricamento