Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Finanziamenti e ricerca: La CR San Miniato "regala" 90mila euro all'Università

La Cassa di Risparmio di San Miniato sostiene le ricerche sviluppate nell'ambito del "MIT-Unipi Project", la convention dell'Università con l'importante istituto americano. Finanziamenti per 3 anni a fondo perduto

La Cassa di Risparmio di San Miniato sostiene con un finanziamento triennale a fondo perduto i progetti di ricerca sviluppati nell'ambito della collaborazione tra l'Università di Pisa e il Massachusetts Institute of Technology. Gli anni coperti vanno dal 2014 al 2016 ed il contributo complessivo ammonta a 90mila euro, 30mila per ogni anno. Il finanziamento partirà dal prossimo settembre. L'accordo è stato sottoscritto mercoledì scorso a Palazzo alla Giornata dal rettore Massimo Augello e dal presidente del gruppo bancario Alessandro Bandini.

I soldi andranno a coprire i progetti di ricerca del "MIT-Unipi Project" selezionati in risposta alle prime due call del 2013, insieme a quelli che arriveranno entro il 22 settembre 2014 per la terza call appena partita. Per le prime due chiamate sono arrivate 30 proposte di collaborazione, fra cui sono stati scelti 9 progetti vincitori. L'università ha inoltre ritenuto interessanti altre 7 proposte, decidendo di sostenerle e consolidando così il rapporto con i gruppi di ricerca del Mit. 

Il "MIT-Unipi Project" è partito a fine 2012 per sviluppare collaborazioni scientifiche, nei vari settori disciplinari, tra gruppi di ricerca delle due prestigiose istituzioni. Finora, l'Ateneo pisano è uno dei pochi partner ammessi insieme ai Politecnici di Milano e Torino.

Il rettore Massimo Augello ha ringraziato la Cassa di Risparmio di San Miniato "per la particolare sensibilità dimostrata per il territorio pisano, a supporto di iniziative scientifiche di respiro internazionale quale appunto quella che vede collaborare il nostro Ateneo con il prestigioso MIT di Boston, stabilmente sul podio di tutte le classifiche delle migliori università al mondo". "Il sostegno triennale della Cassa di Risparmio di San Miniato SpA – ha affermato Alessandr Bandini – è un concreto esempio di sinergia tra pubblico e privato al fine di  favorire la formazione e la crescita dei nostri giovani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanziamenti e ricerca: La CR San Miniato "regala" 90mila euro all'Università

PisaToday è in caricamento