Cronaca

Navi romane: 5 milioni dal Ministero per completare il Museo

Il Ministro Franceschini ha telefonato al sindaco Filippeschi anticipandogli dello stanziamento, poi confermato ufficialmente. "Un passo deciisivo" dice il Primo Cittadino. Previste aperture straordinarie per fine 2015 inizio 2016

In dirittura d'arrivo il Museo delle navi romane. Dal Ministero dei beni culturali sono stati stanziati 5 milioni di euro per "il completamento del Museo di Pisa dove saranno esposte le famosissime 'navi romane' finora sottratte alla pubblica fruizione per la complessità dell'intervento di restauro e allestimento". Il comunicato ufficiale dell'Ente prosegue affermando che l'opera finita "contribuisce a rafforzare il polo di attrazione di Pisa, 'alleggerendo' la pressione sulla Piazza dei Miracoli ed incrementando notevolmente l'attrattività della città".

Parole di stima per Pisa, un interesse testimoniato anche dalla telefonata con cui il Ministro Franceschini ha voluto anticipare la decisione al sindaco Filippeschi. "Ringrazio il Ministro – ha detto il Primo Cittadino – ha dimostrato grande sensibilità. E' un bellissimo giorno per Pisa, lo stanziamento è il passo decisivo. Oggi possiamo davvero dire che l'obiettivo del Museo delle Antiche Navi ritrovate negli scavi di San Rossore sarà di certo raggiunto".

Queste quindi le prospettive: "Parte il conto alla rovescia per il rilancio dell’Arsenale Mediceo, che sarà nuovo potente volano di cultura e di sviluppo turistico. L’ex galoppatoio retrostante sarà un altro grande parco verde urbano. Il Ministero dei beni culturali e del turismo realizzerà un museo moderno e attraente e con la Regione dovremo animare il museo un un centro d’iniziativa che guardi al Mediterraneo, alla sua storia e al futuro delle relazioni culturali ed economiche della Toscana. Il presidente Rossi ha già dimostrato interesse e idee in merito".

"Ringrazio – conclude Filippeschi – tutti coloro che in questi anni si sono battuti per raggiungere questo obiettivo, a partire dai Soprintendenti e dagli operatori dei beni culturali, di Pisa e della Toscana. Ringrazio chi ci ha aiutato a mantenere una forte pressione dell’opinione pubblica. Un pensiero speciale va a Mauro Del Corso. Avremmo gioito con lui in una giornata come questa. Dedico a lui questo grande risultato della nostra città".

LA SITUAZIONE ATTUALE. Risultano restaurate 10 navi su 11, mentre per l'Arsenale è compiuto il recupero del tetto e della facciata mentre devono finire i lavori alla prima campata. L'obiettivo è quello di effettuare le prime aperture straordinarie per la prima parte dell'allestimento entro la fine del 2015 e l'inizio del 2016.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Navi romane: 5 milioni dal Ministero per completare il Museo

PisaToday è in caricamento