Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

Con il 31 maggio finisce il periodo di operatività della misura regionale, il presidente Rossi: "L'impegno per distribuire i dispositivi di protezione proseguirà con altre modalità"

Con domenica 31 maggio terminerà la distribuzione gratuita delle mascherine ai cittadini toscani tramite la farmacie convenzionate. Sono 55 milioni quelle distribuite fino ad oggi, di cui 43 milioni attraverso le farmacie, 4 milioni tramite la grande distribuzione e 8 milioni direttamente dai Comuni.

"Un quantitativo davvero imponente - sottolinea il presidente della Regione Enrico Rossi - che credo sia stato un valido aiuto per la tutela della salute e un utile supporto ai cittadini toscani impegnati nello sforzo collettivo per contenere la circolazione del virus. Ma se la distribuzione attraverso le farmacie termina con il mese di maggio, l'impegno per fare avere a tutti questi preziosi dispositivi di protezione continuerà con altre modalità, che stiamo definendo e che verranno presto annunciate. Un doveroso ringraziamento va ai farmacisti e agli altri soggetti, dalla grande distribuzione al personale dei Comuni, che hanno reso possibile un accesso di massa a questo strumento. Un grazie anche alle toscane e ai toscani che hanno collaborato in modo disciplinato e responsabile e che, sono sicuro, continueranno a farlo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

Torna su
PisaToday è in caricamento