Scorribande dei ladri, riunione in Prefettura: più pattuglie di notte sul territorio

Il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica ha deciso l'aumento della sorveglianza, sia con forze dell'ordine che con agenti della Municipale. Il sindaco Conti: "Investiremo di più in videosorveglianza"

Più controlli notturni, anche con la Polizia Locale, per contrastare la criminalità. E' quanto è stato deciso in Prefettura, dove si è svolta nel pomeriggio di ieri, 9 gennaio, una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, che ha esaminato i casi di danneggiamenti delle macchine in sosta che si sono verificati in tutto il centro storico fra martedì e mercoledì. 

Il prefetto Giuseppe Castaldo, all'esito dell'incontro, ha disposto l'intensificazione delle misure di vigilanza che si dovranno svolgere nelle ore notturne, anche con l'ausilio e la partecipazione di pattuglie della Municipale, grazie allo sforzo realizzato dal Comune di Pisa. Inoltre è stato disposto un aumento delle pattuglie delle Forze dell'Ordine impiegate in alcuni turni notturni. Il rappresentante del Governo ha infine ribadito l'importanza di procedere all'implementazione dei sistemi di videosorveglianza e allo sviluppo dei 'Patti sul Controllo di Vicinato', nell'ottica della sicurezza integrata e partecipata.

Oltre al Prefetto hanno partecipato alla riunione il sindaco di Pisa Michele Conti, il presidente della Provincia Massimiliano Angori, il questore Paolo Rossi, il vicecomandante provinciale dei Carabinieri Ten. Col. Francesco Schilardi, il comandante provinciale della Guardia di Finanza Col. Giancarlo Franzese e l'assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno.

A dar conto della gravità dei fatti recenti e delle nuove disposizioni è il sindaco Michele Conti: "In queste notti a Pisa ci sono stati degli episodi di furto e tentato furto: spaccate alle vetrine dei negozi ed effrazioni di auto in sosta attraverso la rottura dei finestrini. Già questa mattina avevo chiesto al Prefetto Castaldo, che ringrazio per la disponibilità e la tempestività, di convocare d'urgenza un comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica per coordinare e rafforzare gli sforzi per il controllo della città".

"Siamo stati rassicurati - ha detto Conti - sulla intensificazione dei servizi di controllo e vigilanza a partire da stanotte e convenuto sulla necessità di rafforzare il sistema di videosorveglianza in città, utile sia per la prevenzione sia per il successivo eventuale accertamento delle responsabilità. Come amministrazione comunale abbiamo già stanziato 100mila euro per l'acquisto e l'installazione di telecamere, cifra che aumenteremo nei prossimi mesi visto che è uno degli strumenti incentivati dal recente decreto sicurezza. Confido nel lavoro delle forze dell'ordine per assicurare alla giustizia i responsabili di questi odiosi reati, esprimo vicinanza e solidarietà ai cittadini e ai commercianti coinvolti assicurando da parte nostra il massimo impegno in termini di attenzione e di risorse per contribuire a risolvere il problema della sicurezza in città".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più: a Pisa giornata da zero nuovi contagi

  • Coronavirus in Toscana: 19 nuovi casi, ultimo paziente in terapia intensiva

Torna su
PisaToday è in caricamento