rotate-mobile
Cronaca Marina di Pisa

'Un'altra mobilità è possibile': flash mob contro il Fast park di Marina

Sabato 2 aprile le associazioni ambientaliste pisane sono sfilate in bici sul litorale per ribadire la loro contrarietà al progetto del Comune

Nonostante il clima avverso, che ha sferzato con pioggia e vento il lungomare per larga parte della giornata di sabato 2 aprile, il flash mob organizzato per ribadire la contrarietà alla realizzazione del parcheggio multipiano a Marina di Pisa è stato partecipato e colorato. La manifestazione è stata organizzata da numerose associazioni, ambientaliste e non, del territorio pisano: Fiab Pisa, Legambiente Pisa, Sardine Pisa, La città ecologica e Wwf. I partecipanti si sono radunati alle 15 in piazza delle Baleari e poi in piedi e a bici hanno raggiunto il luogo della 'discordia'.

La porzione di terreno accanto al Villaggio Boboba dove, secondo i piani del Comune, dovrà sorgere il Fast park. "E’ sbagliata l’idea di fondo - spiega il vicepresidente Fiab Carlo Carminati, a nome di tutte le associazioni - ovvero che per risolvere i problemi del traffico sia necessario creare altri parcheggi. E’ sotto gli occhi di tutti: tra Marina e Tirrenia di stalli ce ne sono tanti e, ad esclusione di alcune domeniche estive, sono sempre vuoti. Nei momenti di massimo afflusso il litorale è preso d’assalto da circa 30mila auto e sicuramente i 40 stalli in più che arriveranno grazie al multipiano sono del tutto ininfluenti. Quello che va fatto è l’esatto contrario: incentivare l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto, dal trasporto pubblico alla bicicletta".

Prosegue Carlo Carminati: "La ciclopista del Trammino ha cambiato le abitudini di chi frequenta il litorale, è un elemento positivo. Ma la politica dell’amministrazione deve cambiare decisamente rotta con l’obiettivo di migliorare davvero la vivibilità del litorale. Non è con nuovi parcheggi che si risolve il problema della mobilità verso e sul litorale pisano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Un'altra mobilità è possibile': flash mob contro il Fast park di Marina

PisaToday è in caricamento