menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa 'dello specchietto' e un coltello proibito in tasca: la Questura emana due fogli di via obbligatori

Le misure sono state adottate nei confronti di una donna 22enne che aveva tentato di truffare un cascinese e di un uomo 43enne sorpreso con l'arma in zona Stazione: per entrambi c'è anche il divieto di ritorno a Cascina e Pisa

Si erano resi protagonisti di azioni criminali nella scorsa settimana, perciò sono stati raggiunti da due fogli di via obbligatori e divieti di ritorno: sono le misure adottate dalla Questura di Pisa nei confronti di due persone nel week end del 27 e 28 febbraio.

Il primo foglio di via è stato indirizzato a una donna 22enne originaria di Pistoia, con plurimi precedenti per reati contro il patrimonio, che nei giorni scorsi assieme a un complice, a bordo di uno scooter, aveva tentato la cosiddetta 'truffa dello specchietto'. La vittima era stato un uomo residente a Cascina, che non era cascato nel tranello e aveva anzi sporto denuncia per tentata truffa. Alla donna, al di là del processo penale in Tribunale, la Polizia ha ordinato il rimpatrio a Pistoia e il divieto di ritorno a Cascina per 3 anni.

Il secondo provvedimento è stato adottato nei confronti di un pregiudicato livornese 43enne, che era stato trovato in possesso di un coltello di genere proibito in zona Stazione. Anche per lui è scattata la misura del rimpatrio verso Livorno e il divieto di ritorno a Pisa per 2 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento