Spille, braccialetti e gadget colorati: la Fondazione Stella Maris parteciperà a Lineapelle

In sinergia con UNIC – Concerie Italiane, i pazienti della struttura di Calambrone e del Presidio di Montalto di Fauglia parteciperanno alla fiera internazionale dedicata al settore conciario

La pelle nelle loro mani si è trasformata in oggetti fantasiosi e coloratissimi. Vele per far volare la creatività, una distesa di simpatiche mollette per rendere ‘più amici’ i camici dei medici e degli operatori. E poi giochi di forme e di tinte per una moltitudine di gadget, tanti quanti ne può contenere la libera fantasia dei ragazzi e delle ragazze. Così l’IRCCS Fondazione Stella Maris rinnova la collaborazione con UNIC - Concerie Italiane e si presenta a Lineapelle, la più importante rassegna internazionale dedicata al settore che si terrà presso l’ente Fiera Milano Rho. La manifestazione, giunta alla 98° edizione, si svolge dal 19 al 21 febbraio 2020 e accoglie 1.200 espositori provenienti da oltre 40 Paesi del mondo. UNIC – Concerie Italiane e IRCCS Fondazione Stella Maris da tempo svolgono insieme un percorso di responsabilità sociale. Una partnership importantissima, quella tra l’associazione che riunisce il comparto conciario italiano e la Fondazione Stella Maris, punto di riferimento nazionale e internazionale per la diagnosi, la terapia, la riabilitazione e la ricerca scientifica nell’ambito della Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza.

Alla kermesse milanese l’Istituto scientifico di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza di Calambrone (Pisa) parteciperà con un proprio stand nello spazio espositivo per raccontare le eccellenze di cui è portatrice e i progetti che ha in corso per rinnovare le proprie sedi, in primis il nuovo ospedale a Cisanello. La novità di quest’anno è la presenza dei lavori fatti dai ragazzi e dalle ragazze della UOS Emergenza Psichiatrica di Calambrone, diretta dalla dottoressa Maria Mucci, e dei ragazzi del Presidio di Riabilitazione di Montalto di Fauglia, diretto dalla dottoressa Graziella Bertini, che gareggeranno nel concorso 'Amici per la Pelle'.  Alla fase finale del concorso saranno presenti anche sei ospiti di Montalto accompagnati da due operatori e dal Direttore della struttura. Per loro, impegnati in percorsi di inclusione sociale, la presenza a Lineapelle consentirà di fare nuove positive esperienze. I ragazzi infatti vivranno il clima del concorso che ha coinvolto oltre 1.000 studenti iscritti alle classi seconde e terze delle scuole secondarie inferiori. Quest’anno arrivano da 15 istituti localizzati nei distretti italiani della pelle: 5 toscani, 3 veneti, 3 campani, 4 lombardi e i vincitori saranno decisi durante la fiera, votando nello stand che espone tutti i lavori oppure online, sulla pagina Facebook di UNIC – Concerie Italiane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fianco dei lavori delle scuole, ci saranno anche quelli dei ragazzi dei Laboratori Creativi della Fondazione Stella Maris. Le attività ludico-ricreative ed espressive facilitano e stimolano la socializzazione e la condivisione di stati emotivi, dove la dimensione del gruppo diventa luogo e strumento del processo terapeutico. Grazie a UNIC, che ha fornito le pelli pre-tagliate, i ragazzi hanno dato vita a una miriade di coloratissimi gadget: spille, portachiavi da tasca e da casa (i bei velieri colorati), braccialetti, calamite, cornici, maschere, segnalibri, ma anche pelle che diventa tela per i colori e la fantasia dei ragazzi. Creazioni senza limite, proprio come senza limite è la libera fantasia di questi ragazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento