Sport: un milione e mezzo di euro per le società stanziato dalla Regione Toscana

Andranno a sostenere i soggetti che gestiscono o hanno in custodia impianti pubblici

Immagine di archivio

Un milione e mezzo di euro saranno a disposizione delle società dilettantistiche toscane che gestiscono o hanno in custodia impianti pubblici. Oltre 500mila euro saranno riservati alle guide turistiche che svolgono attività prevalentemente nella nostra regione e circa 230mila euro saranno destinati alle mense che distribuiscono pasti per i più bisognosi.

Sono le risorse che l'ufficio di presidenza del Consiglio regionale ha recentemente deliberato, scelta condivisa con Coni e Anci regionali. "Quello delle società sportive dilettantistiche - ha detto il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani - è un tema su cui mi sono speso in prima persona fin dall'inizio della crisi. Tagliate fuori dai provvedimenti nazionali, era necessario e doveroso trovare risorse per sostenere un'attività che ha una forte valenza sociale e che non può restare indietro". "Il bando che stiamo studiando - conclude - è una riposta forte alla profonda crisi che stanno attraversando".

"Si tratta di tre misure che abbiamo voluto con forza - spiega Antonio Mazzeo, membro dell'ufficio di presidenza - e sono orgoglioso che si possano destinare i risparmi che siamo riusciti ad operare in Consiglio Regionale per dare un sostegno concreto a chi è stato colpito duramente dalla crisi. Grazie a questi soldi riusciremo, almeno in parte, a coprire le spese sostenute comunque in questi mesi da tante società sportive e i mancati guadagni che invece hanno avuto e continuano ad avere centinaia e centinaia di guide turistiche. So bene che è solo un piccolo contributo, ma in questo momento è importante che, anche a livello regionale, si mettano in campo tutte le misure possibili ad ulteriore integrazione delle norme nazionali". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento