Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Forno crematorio: fermo fino a fine giugno per manutenzioni

Dopo aver raggiunto il numero di 5.500 cremazioni, è necessario il ripristino della camera di postcombustione

Immagine di archivio

Il forno crematorio di Pisa rimarrà fermo fino a fine giugno a causa di uno stop tecnico programmato. L’impianto di ultima generazione necessita di periodici e puntuali interventi di manutenzione. L’intervento in corso, che prevede il rifacimento completo della camera di postcombustione, si è reso necessario, dopo che il forno ha raggiunto il numero di 5.500 cremazioni.

I servizi cimiteriali del Comune di Pisa, prima di fermare l’impianto, hanno contattato tutti gli operatori e i servizi di onoranze funebri, per avvisarli in merito alla sospensione dell’impianto. I tempi tecnici di lavorazione, legati anche dall’utilizzo di materiale refrattario, hanno imposto uno stop al funzionamento dell’impianto, per la durata di due settimane circa. A partire dal 1 di luglio, terminate tutte le operazioni murarie e quelle di preriscaldamento volte ad evitare lo shock termico dell’impianto, è previsto il rientro in funzione del forno crematorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forno crematorio: fermo fino a fine giugno per manutenzioni

PisaToday è in caricamento