Frana sulla Provinciale Francesca, i cittadini: "Pretendiamo una risposta"

Alessandro Tantussi, uno dei tanti abitanti di Santa Maria a Monte e Montecalvoli inferociti per la situazione di stasi che si è venuta a creare, ha proposto una soluzione provvisoria sulla quale attende il parere dei tecnici provinciali

Continua a preoccupare la situazione sulla Strada Provinciale Francesca tra il Comune di Calcinaia e quello di Santa Maria a Monte. La strada è ancora chiusa al traffico a causa della frana di parte della collina sovrastante. Alessandro Tantussi, uno dei numerosi cittadini che da giorni protestano per la situazione si isolamento che si trova a vivere soprattutto l'abitato di Montecalvoli, aveva proposto una soluzione che torna a ribadire in una lettera inviata questa mattina alla Provincia di Pisa. "Continuo a pensare, tenuto conto anche delle recenti piogge e delle ulteriori frane, che l'unica soluzione a breve termine sia quella di deviare il traffico (solo automobilistico ed inferiore alle 5 tonnelate) attraverso la cava di rena in disuso - afferma Tantussi - Così facendo si allontanerebbe il traffico dal versante franoso e quindi si eviterebbe il rischio di coinvolgimento dei veicoli a seguito di nuove frane. Credo che compensando il proprietario della cava con un modesto affitto mensile (mille o duemila euro, ovvero una spesa sostenibilissima da un ente pubblico come la Provincia) si potrebbe rapidamente ottenere il consenso senza procedere a complicate, onerose (ed ingiuste) procedure di esproprio. Si potrebbe riaprire il traffico in 24 ore".

"Non pretendo che la mia proposta sia la migliore, ma pretenderei che la Provincia si esprimesse sulla fattibilità tecnica - prosegue Tantussi - vorrei sapere dai 'tecnici' se questa soluzione è praticabile. Si tratterebbe di un provvedimento provvisorio che consentirebbe, con relativa calma, di eseguire i lavori sul versante, una soluzione 'ponte' in attesa del miglioramento delle condizioni meteorologiche prevedibili con l'avvento della primavera e dell'estate, miglioramento che consentirebbe di eseguire i lavori sul versante con maggiore sicurezza e con costi inferiori. Altrimenti restiamo isolati per mesi. Confido nel fatto che rispondere alle istanze dei cittadini sia un dovere della Provincia".Frana Provinciale Francesca-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre intanto le piogge insistenti di questi giorni non hanno di certo migliorato una situazione già compromessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni comunali a Cascina: i risultati definitivi

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento